• postit
  • venerdì 30 Gennaio 2015

Centinaia di bambini, sfruttati come lavoratori nel sud dell’India, sono stati salvati dalla polizia

Giovedì 29 gennaio circa 90 bambini sfruttati come lavoratori in una fabbrica di braccialetti a Hyderabad, nel sud dell’India, sono stati salvati dalla polizia. Il più piccolo del gruppo aveva 6 anni. Cinque giorni prima, altri 220 bambini erano stati trovati in un laboratorio simile e sempre nella stessa zona: 20 persone erano state arrestate con l’accusa di sfruttamento minorile. I bambini vivevano come schiavi negli stessi spazi in cui erano costretti a lavorare per 13 ore al giorno, in pessime condizioni igieniche. La maggior parte di loro proveniva da Bihar e Uttar Pradesh: erano stati venduti come schiavi per circa 5 mila rupie, cioè 70 euro.

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.