• postit
  • lunedì 5 Gennaio 2015

Alexei Navalny – oppositore di Vladimir Putin condannato la settimana scorsa – ha violato gli arresti domiciliari

Alexei Navalny, il più noto oppositore di Vladimir Putin, ha violato gli arresti domiciliari pubblicando su Twitter una foto del suo braccialetto di sorveglianza tagliato. Alexei Navalny era stato condannato pochi giorni fa a tre anni e mezzo di carcere con la condizionale con l’accusa, che in molti considerano politicamente motivata, di aver rubato 30 milioni di rubli da due società. Alexei Navalny è stato arrestato diverse volte negli ultimi anni, e nel 2013 era stato condannato per appropriazione indebita a cinque anni di carcere: fu poi rilasciato dopo un solo giorno ma messo agli arresti domiciliari con l’assoluto divieto di comunicare con l’esterno.

 

Come ha scritto l’International Business Time Alexei Navalny ha anche parlato della sua violazione degli arresti domiciliari sul suo sito personale, spiegando di aver tagliato il braccialetto con un paio di forbici.

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.