• Italia
  • lunedì 1 Dicembre 2014

La demolizione del grande edificio abbandonato sulla costa di Alimuri

Foto e video del cosiddetto "ecomostro" abbattuto domenica vicino a Meta di Sorrento, in Campania

Domenica 30 novembre è stato abbattuto il cosiddetto “ecomostro” di Alimuri, a Vico Equense, nella Penisola sorrentina in provincia di Napoli, un edificio di 18 mila metri quadrati su cinque piani costruito a partire dal 1964 per farne un albergo di lusso da 150 camere. La costruzione dell’edificio si era fermata negli anni Settanta, dopo alcuni problemi giudiziari e le forti proteste dei comitati locali ambientalisti. Dalla vicina spiaggia di Meta di Sorrento centinaia di persone hanno assistito alla demolizione, avvenuta verso le 13.30 e durata in tutto una decina di secondi: 1.200 microcariche esplosive da 50 grammi hanno distrutto prima i pilastri centrali, facendo implodere la struttura su se stessa, e poi la parte laterale dell’edificio. Poco dopo l’esplosione da una barca del comune di Vico Equense sono stati liberati nel cielo migliaia di palloncini colorati.