Il discorso di Renzi alla Camera

Il presidente del Consiglio ha esposto il programma del governo per i "mille giorni", alla ripresa dei lavori parlamentari

Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, alle 10.30 è intervenuto alla Camera dei Deputati per un discorso sul cosiddetto “programma dei mille giorni”, «l’ultima chance per far ripartire il Paese, non una dilazione», ha spiegato. Renzi ha parlato dei piani del governo per quanto riguarda il lavoro («le regole vanno ridotte e devono essere più chiare»), le riforme (a partire dalla legge elettorale che va fatta subito «ma non per andare immediatamente a votare, ma perché una ennesima melina istituzionale sarebbe un affronto»), il fisco («più semplice e meno caro possibile»), la giustizia (che «deve cancellare il violento scontro ideologico del passato») e i propositi per la scuola annunciati ai primi di settembre. Ora è in corso il dibattito successivo all’informativa.

Il discorso è servito anche per identificare i punti principali della prossima legge di stabilità, nella quale dovranno essere indicate le risorse economiche per attuare il programma del governo. Renzi terrà un discorso in Senato nel pomeriggio di martedì, a partire dalle 15, sempre sul programma di governo. Intorno alle 18:30, invece, si occuperà del Partito Democratico nella prevista direzione per ufficializzare la nuova segreteria del partito.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.