• Cultura
  • martedì 9 Settembre 2014

Una fantastica collezione di negativi

Matthew Salacuse ne ha comprati migliaia nei mercatini delle pulci di New York, li ha sviluppati e ci ha trovato dei tesori

Matthew Salacuse è un fotografo statunitense specializzato in fotografia documentaria ed editoriale: collabora frequentemente con riviste come Esquire e Wired e negli anni ha collezionato e sviluppato migliaia di diapositive e negativi scovati tra mercatini delle pulci e negozi dell’usato a New York. Così, per caso, Salacuse si è ritrovato ad avere fotografie che vanno dagli anni Quaranta fino a tempi più recenti, tra cui dei veri e propri tesori come una fotografia della metropolitana di New York negli anni Cinquanta, un’immagine scattata in Danimarca nel dopoguerra e un raro ritratto fotografico di Duke Ellington a colori. Come racconta Salacuse:

Ho iniziato durante il mio ultimo anno alla New York University, quando per il dipartimento di fotografia iniziai un progetto per cui raccoglievo le foto letteralmente per strada. Ne ho accumulate quasi un migliaio e poi le ho raccolte in un gigantesco album di famiglia. Fu in quel momento che iniziai ad interessarmi a queste foto: perché erano state scartate? Perché proprio queste? Forse erano state perse? E quelle foto erano riuscite nel loro scopo? Questo mi ha portato a girare tra i mercati delle pulci di Manhattan, dove ero sempre più colpito dai negativi che dalle istantanee. Da allora ne ho collezionati migliaia, di ogni epoca e formato. Nel mio sito pubblico quelle più belle prima che vadano a finire nella discarica, per dare loro la possibilità di essere osservate e apprezzate come un tempo.

Tutte le foto della Negative Collection e gli altri progetti di Matthew Salacuse si possono vedere sul suo sito.