• Mondo
  • domenica 27 luglio 2014

La prima spedizione pakistana sul K2

Gli alpinisti pakistani sono arrivati in cima alla seconda montagna più alta del mondo, per la prima volta: e con loro c'erano anche quattro italiani

Sabato 26 luglio la cima del K2, la seconda montagna più alta del mondo dopo il monte Everest, è stata raggiunta per la prima volta nella storia da un gruppo di alpinisti pakistani. È un fatto notevole, poiché il K2 – alto 8611 metri – si trova all’interno del territorio pakistano, al confine con la Cina (alcuni pakistani erano già arrivati in cima accompagnando altre spedizioni). La spedizione è iniziata il 14 giugno ed è stata seguita e organizzata da Ev-K2-CNR, un’associazione scientifica italiana che si occupa di studi e ricerche scientifica in alta montagna.

I sei alpinisti pakistani arrivati sulla vetta, come riporta il canale televisivo pakistano Dunya News, sono Muhammad Sadiq Sadpara, Hasan Jan, Ali Rozi, Rehmatullah Baig, Ali Durrani and Ghulam Mehdi. Hanno accompagnato la spedizione fino alla cima anche quattro italiani: la guida alpina Michele Cucchi, 44 anni, l’alpinista Tamara Lunger, 28 anni, l’alpinista Klaus Gruber, 41 anni. e l’ingegnere bolognese Giuseppe Pompili, 51 anni. Dopo essere arrivati in vetta al K2, l’intera spedizione è scesa nel pomeriggio di sabato.

Gli altri italiani che hanno fatto parte della spedizione erano Simone Origone – tornato indietro attorno agli 8200 metri per riportare al campo un alpinista pakistano che ha avuto un edema cerebrale – Daniele Nardi, Stefania Mondini e Agostino Da Polenza. Nel corso della stessa spedizione Ev-K2-CNR ha anche installato una stazione meteo a 4970 metri di altezza, sempre sul K2.

Il K2 è considerato una delle montagne più difficili da scalare al mondo. I primi alpinisti a raggiungere la cima furono gli italiani Achille Compagnoni e Lino Lacedelli nel 1954, al seguito di una spedizione piuttosto controversa di cui fece parte anche il leggendario alpinista e scrittore italiano Walter Bonatti. La seconda spedizione che riuscì a salire sulla cima del K2 fu organizzata solo 23 anni più tardi, nel 1977. Nel corso degli anni sono capitati moltissimi incidenti a varie spedizioni che hanno tentato la scalata: ancora nel 2008, undici alpinisti morirono per sette diversi incidenti durante una spedizione avvenuta fra luglio e agosto.

Il magazine Montagna.tv ha riportato le notizie sulla spedizione pakistana man mano che arrivavano: qui trovate anche una bella raccolta di foto scattate da alcuni membri italiani della spedizione.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.