• Italia
  • domenica 27 luglio 2014

Costa Concordia, le foto a Genova

Il relitto della nave da crociera è stato ormeggiato nel porto di Voltri, dove saranno avviate le operazioni di smantellamento

La Costa Concordia è arrivata nella prima mattina di domenica davanti al porto di Voltri, a Genova: ed è entrata nell’imboccatura del porto poco prima di mezzogiorno, trainata da un gruppo di rimorchiatori che l’avevano presa in carico all’alba, per essere poi ormeggiata. Era arrivata a Genova dopo un viaggio di circa tre giorni, in cui è stata trainata da altri rimorchiatori che l’avevano presa in carico al Giglio dalle 11 circa di mercoledì 23 luglio. Le condizioni meteorologiche sono state favorevoli per tutto il giorno, eccetto che nella prima parte della mattinata, quando un forte vento ha leggermente rallentato alcune operazioni. Le operazioni di ormeggio della Concordia sono state completate intorno alle 17: a Genova, la Costa Concordia sarà smantellata nel corso dei prossimi mesi. Era naufragata il 13 gennaio 2012 a poca distanza dalle coste dell’Isola del Giglio, causando la morte di 32 persone.

Nel porto di Voltri la Costa Concordia sarà vuotata di tutti gli arredi, in modo che si riduca ulteriormente il suo peso. Poi sarà spostata in un bacino dove avverrà lo smantellamento vero e proprio. Il progetto prevede il recupero di buona parte dei materiali, mentre il resto sarà inviato a impianti per lo smaltimento di rifiuti speciali.

Un progetto di recupero e di rimozione come quello della Costa Concordia non era stato mai tentato prima nella storia della navigazione. Ha richiesto un notevole impegno da parte di tecnici e ingegneri e la spesa di circa un miliardo di euro da parte delle società coinvolte, a partire da Costa Crociere. Si stima che trasporto e smantellamento richiederanno una spesa ulteriore di circa 500 milioni di euro.

17:22 27 Lug 2014

Si è così conclusa la prima fase delle operazioni che saranno condotte a Genova. Le altre fasi, riportate mercoledì scorso dal sito del Tirreno

La Fase 2 prevede l’esecuzione dello smantellamento e demolizione dei ponti superiori che saranno ‘affettati’ longitudinalmente per non compromettere stabilità e galleggiamento.

Alla fase 3 e 4 appartengono le operazioni di smantellamento e pulizia da effettuare a secco all’interno del bacino per arrivare alla completa demolizione. Ciascuna fase prevede operazioni specifiche come la rimozione dei materiali pericolosi, la pulizia degli impianti e dei magazzini che contengono alimenti, la separazione e il packaging dei rifiuti a bordo e lo sbarco dei pacchi sul molo. Qui camion ad hoc li trasferiranno alla banchina di Voltri dove i rifiuti saranno compattati e avviati in impianti esterni autorizzati.

Per gli allestimenti interni e di pulizia delle aree, il trattamento sarà più complesso. La rimozione dei materiali pericolosi e lo svuotamento dei ponti emersi sono le prime cose da fare. L’acqua ‘intrappolata’ sarà analizzata, tutto il materiale organico verra’ tracciato e rimosso. I rifiuti e i materiali raccolti, chiusi in contenitori specifici, saranno trasferiti in banchina.

Per quanto riguarda invece i ponti, il relitto e’ stato diviso in tre sottosezioni: prua, poppa e centro nave. Per poter smantellarlo sara’ necessario il controllo della stabilità. Per far questo verranno installati strumenti di controllo specifici oltre a alcuni air bag. La sequenza di taglio verrà pianificata eseguendo calcoli strutturali per evitare il pericolo di compromettere l’integrità del relitto. Una volta cominciata la demolizione di un’area si procederà con le operazioni di taglio, e il materiale metallico sarà tutto riciclato.

Lo smaltimento e il recupero dei rifiuti prevede la presenza di impianti autorizzati. Ne sono stati individuati una cinquantina per specifiche tipologie di rifiuti. Impianti che si trovano in basso Piemonte, nel bresciano e nel novarese, in Toscana e in tutta la Liguria.

17:14 27 Lug 2014

Come ultimo intervento, i tecnici hanno posizionato le panne assorbenti anti inquinamento intorno alla nave, in profondità, necessarie in vista della permanenza della Costa Concordia nel porto di Voltri. 

17:09 27 Lug 2014

Nick Sloane, responsabile tecnico del programma di recupero e di spostamento della Costa Concordia, è sceso dalla nave: le operazioni di ormeggio sono terminate. 

16:27 27 Lug 2014

16:19 27 Lug 2014

Qui c’è un grafico ben fatto, per capirci sulle dimensioni della Costa Concordia, e sul perché un progetto di recupero e di rimozione come questo non era stato mai tentato prima nella storia della navigazione. 

16:15 27 Lug 2014

L’ormeggio è ormai a buon punto: circa la metà dei cavi sono già stati messi in tensione, e la Costa Concordia è stabile. Per questo motivo, dice Repubblica, è stata sciolta l’unità di crisi che era stata costituita alla capitaneria del porto di Genova, pronta a intervenire in caso di eventuali contrattempi. La sala di controllo continuerà a seguire comunque la fine delle operazioni.

15:39 27 Lug 2014

Qui c’è un time-lapse che riassume in 40 secondi le operazioni svolte in due ore, dalle 7 alle 9 di questa mattina. 

15:35 27 Lug 2014

Ricapitolando, cosa è successo oggi al porto di Voltri, a Genova

• la Costa Concordia è arrivata davanti al porto intorno alle 4:40 del mattino, e si è fermata a circa 3 miglia nautiche dalla costa, in attesa dell’arrivo dei rimorchiatori del porto genovese; 

• all’alba, intorno alle 6, è stata raggiunta dai rimorchiatori portuali ed è stata trainata lentamente verso il bacino del porto; 

•  intorno alle 11 è cominciata la manovra di “evoluzione” per permettere l’ingresso della Costa Concordia nell’imboccatura del porto, dove la nave è entrata poco prima di mezzogiorno; 

• in questo momento si sta procedendo all’ormeggio della Costa Concordia: tra circa mezz’ora tutti i 15 cavi dovrebbero essere saldamente legati alle bitte, e le operazioni saranno concluse.

15:20 27 Lug 2014

Il ministro dei Trasporti e delle infrastrutture Maurizio Lupi ha diffuso un comunicato riguardo le operazioni di recupero della Costa Concordia:

Ora che la Concordia è al sicuro nel porto di Genova, pronta per essere smantellata, senza aggiungere parole sul valore di questo recupero, vorrei ringraziare gli uomini e le donne della Guardia Costiera di cui ho la responsabilità come ministro dei Trasporti. Protagonisti sin dall’inizio nel porre rimedio a questa triste vicenda, che ha visto la morte di 33 persone hanno collaborato alle operazioni di salvataggio delle migliaia di superstiti al naufragio, hanno partecipato alle operazioni di raddrizzamento della nave e, infine, hanno garantito la sicurezza della navigazione dall’Isola del Giglio a Genova scortando la Concordia per tutto il percorso e sorvolandola quotidianamente con i loro mezzi aerei anche al fine del monitoraggio ambientale. Anche grazie alla loro professionalità, oltre a quella degli ingegneri, dei tecnici e della Protezione Civile, la tragedia della Concordia non è diventata un disastro totale.

14:44 27 Lug 2014

La posizione della Costa Concordia nel bacino del porto (via Marine Traffic).

14:25 27 Lug 2014

La Costa Concordia è ormai ferma nel porto, come confermato al Secolo XIX dal capo degli ormeggiatori di Genova, Alessandro Serra: «La Concordia è ferma, tutto a posto, ora incomincia per noi il lavoro serio, stiamo tirando i cavi», ha detto Serra.

14:09 27 Lug 2014

Renzi ha parlato per circa quindici minuti, dal molo del porto, esprimendo principalmente gratitudine verso i tecnici delle operazioni di recupero e di spostamento della Costa Concordia, e verso la Protezione Civile. 

«Chi lavora giurando di aver servito il paese con onore e disciplina oggi può dire che questa non è una missione compiuta, ma solo il nostro lavoro», ha detto Renzi, che dopo aver ricordato le persone morte nel naufragio ha aggiunto: «questa non è una festa, non è un happy end» ma soltanto gratitudine per chi ha realizzato un’operazione da molti ritenuta “impossibile”. 

13:39 27 Lug 2014

Intanto è arrivato al porto di Voltri anche il presidente del Consiglio Matteo Renzi, atterrato poco meno di un’ora fa all’aeroporto Colombo di Genova, insieme alla moglie. Oltre a lui, adesso al porto sono presenti il ministro dell’Ambiente Gianluca Galletti, quello della Difesa Roberta Pinotti, il capo della Protezione Civile Franco Gabrielli, il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando, il presidente dell’Autorità portuale di Genova Luigi Merlo e il sindaco Marco Doria.

13:20 27 Lug 2014

Il lato più fotografato della Costa Concordia, che non smette di fare una certa impressione. 

13:06 27 Lug 2014

Le operazioni non si concludono una volta raggiunta la banchina: la Costa Concordia viene ora ormeggiata a 18 bitte – così si chiamano quei “funghetti” di ghisa a cui vengono legati i cavi di ormeggio – che sono state montate appositamente per mettere in sicurezza lo scafo. Comprensibilmente, sono arrivate un sacco di persone – turisti, fotografi, giornalisti – per assistere a questa fase finale delle operazioni.

13:02 27 Lug 2014

12:42 27 Lug 2014

C’è anche chi indica la Costa Concordia dalla spiaggia vicino al porto (hai visto mai che qualcuno la confonda con uno dei rimorchiatori).

12:36 27 Lug 2014

La sirena che si è udita qualche minuto fa era quella della motonave Virginia, che ha segnalato il completamento dell’ingresso della Costa Concordia nel bacino del porto. 

12:25 27 Lug 2014

Le navi presenti nel porto hanno appena “salutato” l’arrivo della Costa Concordia. Bel momento. 

12:04 27 Lug 2014

La nave è ormai interamente nel porto, con la prua che punta a ovest: è il momento buono per vederla lentamente muoversi per l’ultima volta – nella diretta video qui sopra – sempre più vicino alla banchina. 

11:36 27 Lug 2014

La Costa Concordia sta entrando nel porto: entrerà di poppa (cioè a “marcia indietro”), all’imboccatura ovest del bacino, dove sarà avviata la manovra di attracco. 

11:16 27 Lug 2014

Un time-lapse delle prime ore dell’alba al porto di Voltri, oggi.

http://youtu.be/rCP5YHgAQaQ

10:52 27 Lug 2014

Intanto è cominciata la manovra di “evoluzione” che permetterà l’ingresso della nave nell’imboccatura del porto. Il rimorchiatore Blizzard è stato sganciato, e le operazioni sono guidate dal rimorchiatore Messico, del porto di Genova, posizionato a prua della Costa Concordia.

10:46 27 Lug 2014

L’incontro di questa mattina tra Nick Sloane, responsabile tecnico delle operazioni di recupero e di spostamento, e l’amministratore delegato di Costa Crociere Michael Thamm, salito a bordo questa mattina presto per ringraziarlo.

10:37 27 Lug 2014

Ai quattro rimorchiatori che già intorno alle 6:30 di questa mattina avevano preso in carico la Costa Concordia se ne sono aggiunti altri quattro, in corrispondenza dei quattro cassoni di galleggiamento agli angolo della nave. Tutti e otto permetteranno il corretto posizionamento della nave per l’ingresso nel porto. A trainare la nave per il momento c’è anche Blizzard, ancora, uno dei potenti rimorchiatori oceanici che l’hanno trainata fino al porto di Voltri.

10:36 27 Lug 2014

10:19 27 Lug 2014

Questa mattina a bordo della nave è salito l’amministratore delegato di Costa Crociere, Michael Thamm, per ringraziare Nick Sloane, il responsabile tecnico delle operazioni di recupero e di spostamento della Costa Concordia. «Sono voluto salire a bordo per ringraziare ancora Nick Sloane e tutti i suoi uomini per questo intervento in un giorno di operazioni così complesse. L’ho voluto ringraziare per lo straordinario impegno che hanno sempre messo in questo progetto e augurare a tutti buon lavoro», ha detto poi Thamm scendendo dalla nave.

10:08 27 Lug 2014

Il ministro dell’Ambiente Gianluca Galletti ha detto che la Costa Concordia sarà all’imboccatura del porto alle 11:30 circa. Come riportato in questi minuti dall’inviata di Radio 19, la nave viaggia a mezzo nodo di velocità e il vento – che comunque è calato notevolmente – non ha causato particolari rallentamenti, anche se potrebbe causarne quando la nave si troverà nel canale di calma del porto.  

09:56 27 Lug 2014

09:44 27 Lug 2014

Dal porto il profilo della Costa Concordia all’orizzonte era già chiaramente distinguibile da ieri, come mostra questa foto scattata nel primo pomeriggio.

09:41 27 Lug 2014

Secondo il Secolo XIX, a causa dei ritardi dovuti al vento (ora in calo), la Costa Concordia “dovrebbe arrivare all’imboccatura del porto intorno alle 11”, e non più alle 10, come programmato. La fine delle operazioni rimane comunque prevista entro le 16.30. 

09:29 27 Lug 2014

Radio 19 riferisce che il vento sta calando ma che “le operazioni di ormeggio hanno subito qualche ora di ritardo”. Anche altri inviati riportano che il vento non è più forte come prima. L’entrata nel porto, prima dei rallentamenti dovuti al vento, era prevista a partire dalle 10. 

09:24 27 Lug 2014

Qui è possibile seguire la rotta della Costa Concordia, ormai vicinissima alla costa e quindi giunta al termine del suo viaggio, cominciato alle 11 di mercoledì scorso.

09:20 27 Lug 2014

Sebbene il tempo a Genova stamattina sia buono, il capo della Protezione Civile Franco Gabrielli ha riferito intorno alle 8 che un forte vento sta leggermente rallentando le operazioni: «in questo momento abbiamo un vento intorno ai 20 nodi: stiamo verificando quanto possa intervenire sulle operazioni, ma potrebbe dare un piccolo ritardo nel programma».