• postit
  • mercoledì 16 Luglio 2014

Un tribunale francese ha condannato un’ex candidata del Fronte Nazionale a nove mesi di prigione per aver paragonato la ministra della Giustizia Christiane Taubira ad una scimmia

Anne-Sophie Leclère, ex candidata del Fronte nazionale, è stata condannata dal Tribunale di Cayenne (capoluogo della Guinea francese) a nove mesi di carcere e a cinque anni di ineleggibilità per aver paragonato la ministra della Giustizia Christiane Taubira ad una scimmia. La pena è stata accompagnata da una multa di 50 mila euro. Anche il FN dovrà pagare 30 mila euro. Leclère aveva pubblicato una foto su Facebook con un cucciolo di scimmia e Taubira accompagnata dalla frase: “A 18 mesi e ora”.

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.