• Sport
  • domenica 13 Luglio 2014

Le prime pagine brasiliane sul disastroso finale del Mondiale del Brasile

Il giorno dopo la sconfitta contro l'Olanda per 3-0, nella finale per il terzo e quarto posto: critiche a Scolari e tanta, tanta delusione

Sabato 12 luglio si è giocata allo stadio “Nacional” di Brasilia la finale per il terzo e quarto posto dei Mondiali di calcio. Il Brasile ha perso – molto male – contro l’Olanda, prendendo due gol nei primi venti minuti e il terzo gol nel recupero del secondo tempo. La nazionale brasiliana arrivava da una durissima e umiliante sconfitta per 7-1 nella semifinale giocata contro la Germania, e in molti si aspettavano una specie di riscatto. Che non c’è stato. Il Brasile ha giocato male, è sembrato senza idee e senza gioco. La stampa brasiliana – come del resto quella di tutto il mondo – ha dato la maggior parte delle colpe all’allenatore Felipe Scolari: le prime pagine brasiliane del giorno dopo la fine del Mondiali per il Brasile sono piene di giocatori con la testa fra le mani, tifosi disperati e molta “amarezza” e “malinconia”.