• Mondo
  • giovedì 12 Giugno 2014

Coppa del Mondo 2014, il programma di giovedì 12 giugno

I Mondiali di calcio in Brasile inizieranno intorno alle 20:15, con la cerimonia di apertura e la prima partita: orari e cose da sapere

I Mondiali di calcio organizzati dal Brasile – il torneo al termine del quale si assegnerà la Coppa del Mondo 2014 – cominciano oggi, 12 giugno (se non sapevate già, lo avete scoperto dal doodle di Google).

Alle 20.15 ora italiana avrà inizio la cerimonia di apertura, all’”Arena de Sao Paolo” di San Paolo: si esibiranno, tra gli altri, Jennifer Lopez, Paul McCartney, Pitbull, Beyonce e Claudia Leitte. La cerimonia non sarà lunga e complessa come quelle delle Olimpiadi e, tra le altre cose, non prevede la sfilata delle squadre: dovrebbe durare in tutto meno di mezz’ora. Durante la cerimonia di apertura sentirete molto questa canzone: “We Are One (Ola Ola)”, l’inno ufficiale dei Mondiali.

Alle 22 ora italiana, si comincerà a giocare: la prima partita dei Mondiali sarà Brasile-Croazia, valida per il primo turno del girone A, che comprende anche Messico e Camerun. Lo stadio che ospiterà la cerimonia e la prima partita ha una capienza da 65.807 posti ed è stato costruito appositamente per i Mondiali: quando finirà il torneo diventerà il nuovo stadio del Corinthians Paulista, ragione per cui a volte capita già adesso di sentirlo chiamare “Arena Corinthians”.

La cerimonia inaugurale e la prima partita saranno trasmesse in Italia da Sky, che è l’unico network ad avere i diritti di trasmissione di tutte le partite dei Mondiali in Italia, e da Rai Uno (che trasmetterà però solo 25 partite su 64: qui la lista completa delle partite). Il calcio d’inizio di Brasile-Croazia sarà tirato da un ragazzino disabile dentro un esoscheletro: è una bella storia, che comincia da lontano e potete leggere qui, nell’attesa.

L’Italia giocherà la sua prima partita sabato 14 a mezzanotte, contro l’Inghilterra, a Manaus: nella città più affascinante tra quelle che ospiteranno i Mondiali, in mezzo alla Foresta Amazzonica, ma dove il campo da gioco sembra essere messo piuttosto male. In generale diversi stadi hanno ancora bisogno di rifiniture e alcuni, anche se completi, sorgono accanto a strade che devono ancora essere asfaltate; in uno sono state posizionate delle tribune provvisorie per un totale di 17mila posti, vista l’impossibilità di ultimare i lavori in tempo per l’inizio dei Mondiali.

Ultima cosa, fondamentale: il calendario dei Mondiali del 2014 è qui. Così vi organizzate.