• Cultura
  • Questo articolo ha più di otto anni

I selfie dei supereroi Marvel per un malato terminale

Da Thor a Tony Stark: si sono fotografati grazie ad un hashtag (e gli hanno spedito in anteprima una copia dell'ultimo film su Captain America)

Questa settimana negli Stati Uniti si è parlato molto dell’hashtag #CapForStrat e di una serie di selfie scattati dai protagonisti dei film dei supereroi Marvel. Tutto è cominciato con un tweet di Sophie Caldecott, una giornalista freelance. Suo padre, Stratford Caldecott, malato di cancro alla fase terminale, è molto appassionato di fumetti ed eroi Marvel. A causa della malattia non ha potuto vedere al cinema “Captain America: The Winter Soldier” e secondo i medici non riuscirà nemmeno a vederne l’uscita in Blue Ray. Lunedì 12 maggio Sophie ha lanciato l’hashtag #CapForStrat sperando di spingere la Disney/Marvel a spedire a casa del padre una copia in anteprima del film. Come ha raccontato:

Quando abbiamo cominciato lunedì sera, tutto quello che volevamo era rendere possibile per mio padre vedere “The Winter Soldier” e magari ottenere un paio di selfie di supereroi per farlo ridere. In meno di 48 ore ci siamo riusciti…e la faccenda è diventata virale.

Il primo a rispondere è stato Mark Ruffalo, che negli ultimi film Marvel interpreta Bruce Banner/Hulk. In breve tempo quasi tutti gli attori dei vari film della serie hanno postato il loro selfie, mentre a casa di Sophie è arrivato il dvd del film che stavano aspettando (in fondo potete vedere il messaggio con cui la famiglia ha ringraziato gli attori e la Disney/Marvel per l’aiuto).

 

 

 

 

 

 

 

 

final-privacy-message