• Sport
  • giovedì 15 Maggio 2014

I 23 convocati della Francia per i Mondiali

Senza sorprese a parte l'esclusione di Samir Nasri: l'allenatore Deschamps ha detto di aver scelto «la miglior squadra francese» e non «i migliori 23 giocatori francesi»

L’allenatore della nazionale francese di calcio Didier Deschamps ha convocato i 23 giocatori che faranno parte della squadra per i prossimi Mondiali, che inizieranno il 12 giugno. Deschamps non ha sfruttato la possibilità di convocare una lista allargata di 30 giocatori da cui “scartarne” sette entro il 2 giugno, limite massimo per presentare la lista definitiva: ha però convocato un gruppo di sette riserve dal quale pescare nel caso uno dei convocati “ufficiali” subisca un grave infortunio. Le riserve sono Rémy Cabella (Montpellier), Maxime Gonalons (Lione), Alexandre Lacazette (Lione), Loïc Perrin (Saint-Étienne), Stéphane Ruffier (Saint-Étienne), Morgan Schneiderlin (Southampton), Benoît Trémoulinas (Saint-Étienne).

Della squadra fa parte un gruppo di giocatori consolidato ormai da anni, al quale Deschamps ha aggiunto alcuni calciatori giovani ma già molto forti: fra questi, il centrocampista della Juventus Paul Pogba e il difensore centrale del Real Madrid Raphaël Varane. In molti hanno criticato la scelta di Deschamps di lasciare fuori Samir Nasri, forte trequartista del Manchester City da molti anni nel giro della nazionale: Deschamps ha risposto che non lo ha convocato perché «mentre nel Manchester City è titolare, in nazionale non lo è. Lui ha fatto notare chiaramente che non ne è soddisfatto e lo spogliatoio ne ha risentito. Io devo scegliere la miglior squadra francese, non i 23 migliori giocatori francesi».

La Francia è nel Gruppo E assieme a Svizzera, Honduras ed Ecuador. Giocherà la prima partita del torneo contro l’Honduras, il 15 giugno.