• Italia
  • sabato 26 Aprile 2014

Una giornata di attesa a Roma

Le foto di migliaia di persone che stanno arrivando in piazza San Pietro, per la cerimonia di canonizzazione di Giovanni Paolo II e Giovanni XXIII che inizierà domani

Alle 10 di domenica 27 aprile comincerà la cerimonia di canonizzazione di Giovanni Paolo II (Karol Wojtyla, papa dal 1978 al 2005) e di Giovanni XXIII (Angelo Giuseppe Roncalli, papa dal 1958 al 1963). La canonizzazione è il processo con cui si viene proclamati santi, ed è uno tra i più importanti (e complessi) della Chiesa Cattolica. Già dalla mattina di sabato 26 aprile migliaia di pellegrini si sono riuniti in piazza San Pietro, nella Città del Vaticano, in attesa della cerimonia di domenica, a cui prenderanno parte sia papa Francesco, Jorge Mario Bergoglio, che il papa emerito Benedetto XVI, Joseph Ratzinger, che ha lasciato il papato il 28 febbraio 2013. Avvenire scrive che quella di domani sarà «la prima messa nella storia concelebrata da due Pontefici, uno in carica e uno emerito».

Il ministro degli Interni Angelino Alfano, al termine di un incontro con le forze dell’ordine in prefettura a Roma, ha detto che per la cerimonia di canonizzazione di domani è prevista la presenza di 122 delegazioni straniere, e che 105 sono già arrivate a Roma. Complessivamente, ha detto Alfano, tra pellegrini e delegazioni è atteso in città l’arrivo di circa un milione di persone. Le misure di sicurezza prevedono la presenza di 10 mila agenti, sebbene non ci siano allarmi o segnalazioni di particolari pericoli.

Tra i capi di stato e di governo che hanno confermato la loro presenza alla cerimonia di domani ci sono i presidenti di Polonia, Ecuador, El Salvador, Honduras, Paraguay, Lituania e Guinea Equatoriale, oltre ai re di Spagna, Juan Carlos e Sofia, e i ministri degli Esteri di Venezuela e Panama. Saranno inoltre presenti le delegazioni di Brasile, Nicaragua, Belgio e Stati Uniti.