• Cultura
  • mercoledì 23 aprile 2014

La lettera degli Obama per Frankie Knuckles

L'hanno scritta agli amici e alla famiglia del famoso dj di Chicago, morto il mese scorso a 59 anni

Martedì 22 aprile il dj David Morales ha pubblicato sulla sua pagina Facebook una lettera del presidente degli Stati Uniti Barack Obama e di sua moglie Michelle scritta alla famiglia e agli amici di Frankie Knuckles, il dj americano di Chicago considerato il “padrino della House” e morto lunedì 31 marzo a 59 anni.

Come ricorda Pitchfork, nel 2004 Obama contribuì a rendere il 25 agosto il “Frankie Knuckles Day” a Chicago, quando ancora era senatore dell’Illinois.

Cari amici,
abbiamo appreso con profonda tristezza della scomparsa di Frankie, e vogliamo condividere la nostra vicinanza a voi che state piangendo la sua perdita e ripensate alla sua vita.

Il lavoro di Frankie ha aiutato ad aprire le menti e a unire le persone, mescolando i generi per catturare la nostra arrenzione e accendere la nostra immaginazione. Era un pioniere nel suo campo, e la sua eredità vive ancora nella città di Chicago e nelle discoteche di tutto il mondo.

Mentre lui ci mancherà sinceramente, crediamo che lo spirito di Frankie rimarrà una forza guida. In questo momento difficile, sappiate che vi abbiamo nei nostri pensieri e nelle nostre preghiere.

obama-knuckles-1-2

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.