• Cultura
  • Questo articolo ha più di otto anni

Storie dal Sud dell’Italia

Immagini scattate tra il Dopoguerra e gli anni Novanta – vita rurale e mafia, problemi e bellezze – tra quelle esposte al Museo di Fotografia Contemporanea

di Antonella Vendola – @antonellaven

Dal 12 aprile fino al 12 ottobre al Museo di Fotografia Contemporanea (MuFoCo) di Cinisello Balsamo (Milano) sarà aperta al pubblico la mostra intitolata “Storie dal Sud dell’Italia”. La mostra, organizzata in occasione dei 10 anni di vita del MuFoCo, comprende 120 fotografie provenienti dalla collezione del museo: sono scattate in Calabria, Campania, Puglia, Basilicata, Sicilia e Sardegna e coprono cinquant’anni di storia del sud Italia raccontandone la storia e l’evoluzione, dal dopoguerra fino agli anni Novanta. Tra i temi affrontati ci sono la vita rurale, la mafia, l’emarginazione sociale e la disoccupazione, ma anche la bellezza del Sud e il suo immaginario turistico.

Come hanno spiegato gli organizzatori, il tema scelto per la mostra ha una particolare rilevanza per la città di Cinisello Balsamo che, tra gli anni Cinquanta e Settanta, vide la sua popolazione passare da 15 a 80 mila abitanti a causa della massiccia immigrazione di persone provenienti dalle regioni del Sud. Per questo motivo, insieme alle fotografie, la mostra comprenderà anche una serie di video-interviste a cittadini di Cinisello Balsamo che offriranno le loro storie sul Sud Italia e ricordi legati alla loro vita di emigrati. La mostra, come tutte quelle del museo, è a ingresso libero.