Equinozio di primavera, il doodle di Google

Botanico, naturalmente, e animato

L’equinozio di primavera, uno dei quattro eventi astronomici che scandiscono il moto di rivoluzione annuale della Terra e segnano l’inizio delle stagioni, è ricordato oggi dal doodle di Google, che sostituisce nelle pagine del motore di ricerca il consueto logo colorato di Google. La primavera comincia alle 17,57 italiane del 20 marzo, nel 2014, ma il doodle – un disegno creato apposta da Google in casi di eventi speciali o anniversari –  non è stato inserito in tutte le declinazioni nazionali di Google nel mondo, come avviene spesso: nei paesi prescelti, tra cui l’Italia, la pagina della ricerca si apre con un’animazione di piante, germogli e un personaggio che li fa crescere in modo che a poco a poco disegnino il nome di Google.

Schermata 2014-03-20 alle 09.36.26

– I doodle che non vediamo

 

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.