• Cultura
  • Questo articolo ha più di nove anni

Piante e animali ai raggi X – foto

Un fisico delle radiazioni ricrea scene naturali in studio, le fotografa "in profondità" e poi le colora con Photoshop

Arie Van’t Riet è un fisico delle radiazioni: lo scorso ottobre ha tenuto un discorso durante un evento TEDx organizzato a Groningen, nei Paesi Bassi, e ha raccontato di come il suo lavoro si sia “trasformato in un viaggio per diventare un artista”. Van’t Riet realizza infatti fotografie che “entrano letteralmente in profondità nella bellezza della natura”, utilizzando una telecamera a raggi X per catturare gli scheletri degli animali o le delicate fibre di fiori e piante.

Tutto cominciò quando un suo collega in ospedale gli chiese di realizzare una foto a raggi X di un dipinto: da quel momento Van’t Riet cominciò a chiedersi quali altri oggetti sottili avrebbe potuto fotografare con quella tecnica, decidendo subito dopo di provarci con fiori e piante, e successivamente con gli animali. Le sue composizioni sono tutte ricreate in studio: l’artista si serve di animali morti in incidenti stradali, in modo da non esporre animali vivi ai raggi X, li fotografa e poi aggiunge il colore digitalmente con Photoshop.