• Mondo
  • giovedì 9 Gennaio 2014

Un’imboscata in Sud Sudan

Il video girato dagli inviati della BBC quando i soldati del governo sono stati improvvisamente attaccati da un gruppo di ribelli

La BBC ha diffuso su Youtube e sui social network un video girato dal giornalista Alastair Leithead e dal cameraman Jack Garland, inviati in Sud Sudan per seguire la guerra tra il governo e i ribelli. I due si trovavano a seguito dei soldati del governo quando le truppe sono state attaccate di fronte e alle spalle da un gruppo di ribelli: nel video si vede parte dello scontro a fuoco, morti e feriti (quindi attenzione: ci sono immagini che potrebbero disturbarvi) e alla fine la fuga dei soldati. Il video è stato girato nei pressi della città di Bor.

Bor è stata riconquistata dai ribelli il 31 dicembre 2013. Gli scontri in Sud Sudan, iniziati nella capitale Juba ma poi estesi in varie zone del paese, sembrano essere nati per un litigio nell’ospedale militare tra un soldato di etnia Dinka e uno di etnia Neur, gruppi etnici storicamente rivali a cui appartengono il presidente e l’ex vicepresidente del paese. Finora sono morte più di 1000 persone, mentre più di 120mila sono fuggite dalle proprie case.