• Sport
  • martedì 7 Gennaio 2014

Perché la Juventus ha battuto la Roma

Un'analisi tattica in 4 punti della più importante partita di Serie A giocata fin qui

Domenica 5 gennaio si è giocata probabilmente la partita più importante del campionato di Serie A fin qui: Juventus contro Roma, allo Juventus Stadium di Torino. La Juventus era prima in classifica e la Roma seconda, tra le due squadre c’erano 5 punti. Una vittoria della Roma avrebbe riavvicinato molto le due squadre mentre una vittoria della Juventus le avrebbe dato un larghissimo vantaggio a questo punto della stagione. Ha vinto la Juventus per 3 a 0: hanno segnato Vidal, Bonucci e Vucinic (su rigore): ora tra Juventus e Roma ci sono 8 punti.

Daniele Manusia ha spiegato sulla rivista online Ultimo Uomo quali sono stati secondo lui i motivi della sconfitta della Roma. Per impallinati di tattica.

Rudi Garcia è un uomo ragionevole e da uomo ragionevole quando gli è stato chiesto quale squadra era più forte tra Roma e Juventus non ha condiviso con noi (tifosi di una delle due squadre o semplici osservatori) le sue speranze e paure ma ha ragionevolmente risposto che non lo sapeva, che lo avremmo scoperto dopo la partita. Che poi è la cosa più competente che sia stata detta nel pre-partita della partita più importante del campionato italiano 2013-2014.

Adesso, dopo la partita, possiamo dire che la Juventus è più forte. Non c’è niente di male ad ammetterlo, neanche dal punto di vista di un tifoso romanista, anche perché sono molte le squadre ad essere più deboli di questa Juve (e se pensate all’eliminazione dalla Champions per mano del Galatasaray fareste forse bene ad andarvi a riguardare la doppia sfida con il Real Madrid).

(continua a leggere sull’Ultimo Uomo)

Foto: Daniele Badolato / LaPresse