• Mondo
  • giovedì 2 Gennaio 2014

10 cose che si possono fare e non si possono fare in Colorado con la marijuana

Ora anche gli stranieri possono comprarla legalmente? Quanta? Dove si può fumare? Un po' di risposte

Dalle 8 di mattina del primo gennaio nello stato americano del Colorado è legale comprare marijuana nei negozi autorizzati. Centinaia di persone hanno voluto andare sul sicuro, senza rischiare di arrivare a scorte finite: con parecchia pazienza sono rimasti in fila per molte ore in diverse città del Colorado, in particolare a Denver, in attesa del loro turno. Le forme di legalizzazione della marijuana in Colorado sono molto particolari e nuove, non solo negli Stati Uniti ma anche in tutto il mondo. Per capire cosa si può fare e cosa no – per esempio, gli stranieri possono comprare la marijuana? Quanta se ne può comprare? Dove si può fumare? – il quotidiano britannico Telegraph ha messo insieme 10 domande e 10 risposte in una specie di “guida pratica” all’acquisto e al consumo della marijuana in Colorado (una guida più lunga e completa si può trovare sul sito thecannabist.co, del Denver Post).

1
Si può comprare la marijuana per fini “ricreativi” se si hanno almeno 21 anni. I residenti del Colorado possono acquistare fino a un oncia alla volta (circa 28 grammi), mentre per gli stranieri e gli americani di altri stati il limite massimo per ogni acquisto è di un quarto di oncia (circa 7 grammi). È permesso coltivare un massimo di 6 piante di marijuana a casa propria (con alcune differenze tra città e città), a condizione che si trovino in uno spazio chiuso.

2
Si può acquistare più volte la marijuana nello stesso giorno, purché per ogni acquisto non si superi l’oncia. Chi volesse comprarsi un’oncia al mattino, fumarsela tutta, e farsi un altro giro al pomeriggio, può farlo: auguri.

3
Si può comprare marijuana in diverse forme: i negozi che hanno ottenuto la licenza possono vendere fiori di marijuana (cioè la forma più comune in cui viene normalmente acquistata), gli spinelli pre-rollati e ogni tipo di accessorio per il suo consumo. Attenzione però: alcune città del Colorado hanno scelto di non autorizzare l’apertura di negozi che vendono marijuana (possono farlo, è successo a Colorado Springs).

4
Si può comprare marijuana di fatto più facilmente che ad Amsterdam, dove la droga è ancora tecnicamente illegale (anche se di fatto tollerata) e alcune leggi contro il possesso di droga sono piuttosto rigide e restrittive.

5
Si può fumare negli hotel, almeno in quelli che decidono di adibire parte delle stanze a “zona marijuana”. L’importante è non farsi vedere dall’esterno: quindi vietato fumare sui terrazzini.

6
Non si può andare in giro fumando marijuana. La legge dice esplicitamente che non si può fumare “apertamente e pubblicamente”. Niente marijuana nei ristoranti, né sui marciapiedi o in auto. In pratica quasi solo a casa propria.

7
Non si può pagare la marijuana con carta di credito: le leggi bancarie statunitensi proibiscono di usare carte elettroniche per l’acquisto di droga. Per ora, quindi, si paga solo in contanti.

8
Non si può sapere se le cose in futuro in Colorado resteranno così. Mentre il possesso di marijuana è legale per la legge del Colorado, rimane illegale per la legge federale statunitense. Per ora il governo federale ha fatto sapere di non volersi opporre alle nuove norme del Colorado, dando delle indicazioni di massima racchiuse in 8 punti. Ma in futuro le cose potrebbero cambiare, specialmente se la nuova legge non desse risultati soddisfacenti sul fronte della lotta al narcotraffico (o, al contrario, se ne desse di particolarmente positivi).

9
Non si può comprare marijuana 24 ore su 24. I negozi non aprono prima delle 8 di mattina e devono chiudere prima di mezzanotte.

10
Non si può portare la marijuana fuori dal Colorado, imbarcarla in aereo o comprarla in Colorado e spedirsela a casa.