• Sport
  • giovedì 14 Novembre 2013

Il canestro impossibile di Felipe Reyes

Il capitano del Real Madrid ha segnato a 4 decimi di secondo dalla fine del tempo, tirando all'indietro dopo una lunga rimessa da fondo campo

Domenica 10 novembre durante una partita del massimo campionato spagnolo di basket, il capitano del Real Madrid, Felipe Reyes, ha segnato un canestro praticamente impossibile. Il Madrid stava giocando in casa, al Palacio de los Deportes, contro il Bruixa d’Or, squadra della città di Manresa, in provincia di Barcellona: a quattro decimi di secondo dalla fine del secondo quarto il Real Madrid ha ricominciato il gioco con una rimessa dal fondo. Marcus Slaughter, centro americano del Madrid, ha fatto la rimessa lunga e con un lancio baseball ha raggiunto Reyes dall’altra parte del campo. Reyes ha preso la palla con due mani, spalle a canestro, e ha fatto questa cosa incredibile.

Il canestro di Reyes, ha scritto il giornale sportivo spagnolo Marca, ha ricordato da lontano un canestro, ancora più incredibile, segnato durante una partita di college americano il 4 novembre scorso. James Young, giocatore dell’Università del Kentucky, voleva recuperare una palla che stava per uscire dalla linea laterale: il salvataggio è diventato un tiro, nel suo stesso canestro però.