• Mondo
  • venerdì 8 Novembre 2013

Il fortissimo tifone nelle Filippine

Secondo i meteorologi potrebbe essere la più grande tempesta ad avere mai raggiunto la terraferma, è arrivato questa notte, il suo nome è Haiyan

Nella notte tra giovedì 7 e venerdì 8 novembre, il tifone Haiyan ha raggiunto le Filippine centrali portando piogge e venti molto forti, con raffiche oltre i 230 chilometri orari. Nel corso della giornata di venerdì il tifone ha aumentato la sua forza, con raffiche fino a un massimo di 320 chilometri orari. Per i meteorologi si tratta della tempesta più forte dell’anno e, se le rilevazioni a terra confermeranno quelle satellitari, Haiyan potrebbe diventare il tifone più potente che abbia mai raggiunto la terraferma. Almeno 3 persone sono morte, ma per avere un bilancio ufficiale e definitivo ci sarà da aspettare probabilmente qualche giorno, dice BBC, quando il tifone sarà passato. Milioni di persone nelle zone più a rischio delle Filippine hanno dovuto lasciare le loro case, cercando rifugio in aree più riparate e a minor rischio inondazione. Tra le province più interessate c’è quella di Bohol, dove si sta organizzando la ricostruzione in seguito al terremoto di magnitudo 7.1 di metà ottobre e dove ci sono migliaia di persone ancora nelle tende, in attesa di poter tornare nelle loro abitazioni.

Secondo le autorità filippine, ci sono circa 12 milioni di persone a rischio per il passaggio di Haiyan, che è una tempesta di categoria 5, la più alta possibile. Il tifone ha portato venti e piogge su Cebu, la seconda città più grande delle Filippine con una popolazione che supera i 2,5 milioni di abitanti. Nelle province di Samar, Leyte e Bohol l’elettricità e le comunicazioni si sono praticamente interrotte. Stando alle previsioni, la tempesta dovrebbe interessare solo marginalmente la capitale Manila.

Da Cebu le agenzie di stampa hanno raccolto notizie e testimonianze di grandi piogge accompagnate da continue raffiche di vento. Lungo numerose strade delle Filippine meridionali sono caduti alberi e pali dell’elettricità sulle strade, rendendo più complicata la circolazione dei mezzi di soccorso.

Lasciate le Filippine, il tifone si sposterà verso il Mar Cinese Meridionale. Haiyan potrebbe lasciare molti più danni rispetto al tifone Bopha del 2012, che causò la morte di almeno mille persone nel sud delle Filippine. Distrusse centinaia di edifici e di strade, con danni stimati per oltre un miliardo di dollari. Da inizio anno, sulle Filippine sono passati 25 tifoni.