• Mondo
  • lunedì 28 Ottobre 2013

La tempesta nel Regno Unito

Due persone sono morte, oltre 220mila abitazioni sono rimaste senza corrente e ci sono centinaia di alberi caduti a causa dei forti venti

Un’adolescente nel Kent e un uomo nell’Hertfordshire sono morti a causa della tempesta che nelle ultime ore ha interessato il Regno Unito, soprattutto in Inghilterra e nel Galles. Le forti piogge e i venti hanno causato numerosi danni e lasciato oltre 220mila abitazioni senza corrente elettrica. I servizi ferroviari nel sud del paese sono stati sospesi su buona parte delle tratte. Decine di alberi si sono abbattuti sulle linee rendendo impossibile il passaggio dei treni. Oltre 130 voli sono stati cancellati a Heathrow, il principale aeroporto di Londra e tra i più grandi d’Europa. Il vento ha prodotto raffiche fino a 160 chilometri orari, soprattutto lungo le zone costiere del sud e sull’Isola di Wight.

Le due persone morte sono un ragazza di 17 anni che stava dormendo quando un albero si è abbattuto sulla sua abitazione mobile a Hever, vicino a Edenbridge nel Kent, e un uomo di circa 50 anni che stava viaggiando in auto quando un albero è caduto sul suo veicolo a Watford nell’Hertfordshire. Nel sud-ovest del Regno Unito sono stati diramati 13 avvisi per altrettanti pericoli di inondazioni, che si aggiungono alle decine di avvisi emessi dalle amministrazioni locali.

La rete dei trasporti britannica è in seria difficoltà. Il gestore dei servizi ferroviari ha confermato che fino a ora sono stati trovati almeno 100 alberi caduti sulle linee ferroviarie. Centinaia di addetti sono al lavoro per ripulire i binari e sistemare le linee elettriche aeree, ma saranno necessarie diverse ore di lavoro. Secondo i responsabili delle ferrovie, i danni sono stati molto peggiori rispetto a quanto preventivato, sulla base delle previsioni atmosferiche. Molte linee rimarranno bloccate e con i servizi sospesi per buona parte della giornata.

Solo nel Sussex sono stati contati 125 alberi abbattuti dal forte vento portato dalla tempesta. Tre case sono crollate e altre due hanno subito gravi danni a causa di una esplosione per una fuga di gas dovuta a un albero caduto nella zona di Hounslow, nella parte occidentale di Londra.

La tempesta si è spostata con relativa rapidità da sud-ovest verso est e ha lasciato il Regno Unito, raggiungendo le coste dei Paesi Bassi. I forti venti dovrebbero man mano ridursi nel corso di lunedì 28 ottobre. Continuerà tuttavia a piovere su buona parte del sud ancora per diverse ore.