• Sport
  • martedì 22 ottobre 2013

Sette grandi Milan–Barcellona

Storie e video di una partita spesso leggendaria, che negli ultimi tempi siamo abituati a vedere molto spesso (e stasera è una di quelle volte)

Martedì sera, per la nona volta in dieci anni, Milan e Barcellona si affronteranno in una partita di Champions League, la più importante competizione europea di calcio. Fino al 2006, cioè da quando il Barcellona iniziò il suo incredibile ciclo di vittorie, al Milan era sempre andata bene: aveva battuto il Barcellona in tutte le partite più importanti in cui avevano giocato contro, fra cui una finale di Coppa Campioni e una di Supercoppa Europea. Da quando però il Barcellona è diventato “il Barcellona” – la squadra che ha fatto discutere del fatto che fosse o no la migliore della storia del calcio – il Milan ha vinto una sola volta, il 12 febbraio 2013 a San Siro.

Per l’occasione, abbiamo messo assieme i sette Milan-Barcellona (e Barcellona-Milan) più belli degli ultimi 25 anni: e chissà che stasera non esca fuori una partita altrettanto bella e spettacolare.

7 dicembre 1989 – Milan-Barcellona 1-0
Il Milan pazzesco allenato da Arrigo Sacchi (quello di cui tutti i milanisti ricordano la formazione a memoria) vinse la sua prima Coppa dei Campioni battendo 4-0 la Steaua Bucarest, il 24 maggio 1989: di conseguenza a dicembre giocò la Supercoppa Europea contro il Barcellona, vincitore della Coppa UEFA. La partita di andata (allora non esisteva la finale secca), giocata a Barcellona, finì 1-1; al ritorno il Milan riuscì a vincere 1-0 grazie al gol su punizione di Alberigo Evani.

18 maggio 1994 – Milan-Barcellona 4-0
Un Milan altrettanto pazzesco allenato da Fabio Capello – nell’anno in cui Ruud Gullit e Frank Rijkaard furono venduti e Marco Van Basten non giocò mai – riuscì a vincere sia lo scudetto che la Coppa dei Campioni, in finale contro il Barcellona. Finì 4-0 e fu una partita spettacolare: Dejan Savićević segnò un gran gol e altri due ne fece Daniele Massaro, allora 33enne.

18 ottobre 2000 – Milan-Barcellona 3-3
Dopo aver vinto 2-0 al Camp Nou nei gironi di Champions League, a San Siro ne uscì una partita strana: finì 3-3, e l’attaccante brasiliano Rivaldo (che all’epoca giocava per il Barcellona e aveva appena vinto il Pallone d’Oro) segnò una tripletta. Il Milan lo acquistò due anni più tardi, quando era ormai cominciata la fase calante della sua carriera (che dura ancora oggi: Rivaldo gioca nel São Caetano, in Serie B brasiliana).

13 settembre 2011 – Barcellona-Milan 2-2
Il Milan che nel corso della stagione vincerà lo scudetto affrontò nel girone di Champions League il Barcellona più forte di sempre, quello di Guardiola e di Messi, Xavi e Iniesta al massimo della forma. Al Camp Nou il Milan andò in vantaggio con un gol bellissimo di Alexandre Pato dopo 24 secondi, poi il Barcellona dominò la partita e riuscì a rimontare con Pedro e David Villa (che segnò su punizione un gol fantastico). All’ultima azione, su calcio d’angolo battuto da Clarence Seedorf, segnò di testa il difensore Thiago Silva: il giorno dopo i giornali italiani parlarono della partita come se avesse vinto il Milan.

1 2 Pagina successiva »

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.