• Sport
  • martedì 10 Settembre 2013

Italia-Repubblica Ceca, stasera

Con una vittoria la Nazionale di calcio si qualifica ai mondiali del 2014 in Brasile, ma non sarà una passeggiata (per quello nella foto, invece, sarà una festa)

Italia-Repubblica Ceca, valida per le qualificazioni ai mondiali del 2014 in Brasile, si giocherà stasera, allo Juventus Stadium di Torino: vincendo l’Italia si guadagnerà la matematica certezza del primo posto del suo girone, e quindi la partecipazione ai mondiali.

Italia e Repubblica Ceca fanno parte del girone B europeo di qualificazione: l’Italia si trova al primo posto con 17 punti, seguita dalla Bulgaria con 10 punti e poi da Repubblica Ceca, Armenia e Danimarca, tutte a 9 punti. L’Italia non ha mai perso una partita, quando ne mancano due alla fine del girone. La prima classificata si qualifica direttamente ai mondiali, la seconda si qualifica agli spareggi: per questo la partita di stasera è fondamentale anche per la Repubblica Ceca, che deve vincere se vuole sperare di raggiungere la Bulgaria. Dal sito della FIFA:

gironeB

Nella partita di andata, giocata il 7 giugno 2013 a Praga, l’Italia e la Repubblica Ceca pareggiarono zero a zero. Se la Bulgaria sempre stasera dovesse pareggiare o perdere contro Malta – cosa piuttosto improbabile – l’Italia si qualificherebbe anche con un pareggio.

Stasera nell’Italia torneranno disponibili Balotelli, Montolivo e Osvaldo, squalificati nella partita di pochi giorni fa contro la Bulgaria, ma si dovrà fare a meno di Abate e Antonelli infortunati. Con la presenza di stasera Gianluigi Buffon raggiungerà Fabio Cannavaro in testa alla classifica dei calciatori con più partite nella nazionale italiana, 136. L’allenatore Prandelli schiererà probabilmente in difesa Daniele De Rossi, che però è un centrocampista di ruolo.

La Repubblica Ceca arriva da una brutta e sorprendente sconfitta contro l’Armenia ma è considerata una buona squadra, seppure lontana da quella fortissima che giocò a cavallo tra gli anni Novanta e il Duemila. Il suo portiere è Cech, che gioca nel Chelsea ed è considerato uno dei più forti al mondo; in difesa c’è il terzino Gebre Selassie, che gioca nel Werder Brema ed è stato il primo calciatore di origini africane a giocare nella Repubblica Ceca; a centrocampo ci sono due giocatori di grande esperienza, Rosicky dell’Arsenal e Plasil appena comprato dal Catania; in attacco giocherà Libor Kozák, a lungo calciatore della Lazio e oggi all’Aston Villa. I calciatori che giocano nel campionato ceco hanno iniziato la stagione lo scorso 19 luglio, oltre un mese prima di quelli che giocano nel campionato italiano, e quindi la Repubblica Ceca dovrebbe essere messa meglio fisicamente rispetto all’Italia.

Italia-Repubblica Ceca sarà trasmessa da Rai1 e RaiHD in televisione, e sui siti e le applicazioni Rai in streaming, dalle 20:30.

foto: ALBERTO PIZZOLI/AFP/Getty Images