• Italia
  • domenica 4 Agosto 2013

I Fori imperiali senza auto

Le foto della via nel centro di Roma che da sabato è parzialmente chiusa al traffico

Alle 5 e 30 della mattina di sabato 3 agosto circa metà di via dei Fori Imperiali a Roma, da Largo Corrado Ricci al Colosseo, è stata chiusa al traffico privato. A partire dalle 19 l’evento è stato celebrato con una festa, la Notte dei Fori. Contemporaneamente e a poca distanza dalla festa alcuni esponenti del PdL, tra cui l’ex sindaco di Roma Gianni Alemanno, hanno partecipato ad una manifestazione contro la costruzione di una discarica e hanno contestato il sindaco Ignazio Marino.

Per il momento la chiusura della via non ha causato particolari danni al traffico, ma, secondo alcuni vigili urbani intervistati dal Messaggero, la vera prova arriverà lunedì, quando il traffico tornerà quello ordinario. Nelle ore di punta dei giorni feriali passavano per via dei Fori Imperiali fino a circa 1.600 automobili all’ora.

Il progetto dell’amministrazione romana per i Fori Imperiali si compone di due fasi. La prima è partita sabato 3 agosto e ha previsto la chiusura ai mezzi privati di circa metà della via. La via sarà aperta solo agli autobus, ai taxi e ai mezzi di emergenza, e il limite di velocità sarà di 30 chilometri l’ora. La seconda fase prevede poi l’allargamento del marciapiede destro di via dei Fori Imperiali e la costruzione di una pista ciclabile. Questa seconda fase dovrebbe partire tra la fine di quest’anno e l’inizio del prossimo. Nei piani annunciati dal sindaco è prevista una completa pedonalizzazione della via, ma non sono ancora stati comunicati i tempi di questa operazione.