I vincitori del “Circuito OFF” di Cortona

In anteprima sul Post le fotografie dei cinque progetti premiati dal festival di fotografia

Lunedì 17 giugno sono stati annunciati i cinque vincitori del Circuito Off, un premio di fotografia promosso dal Festival Cortona on the Move.  I vincitori, selezionati tra 481 proposte inviate, sono stati scelti sotto la direzione artistica di Arianna Rinaldo e dai membri dell’associazione ONTHEMOVE.

Ogni anno il festival propone uno spazio espositivo, produce la mostra e mette a disposizione alcuni luoghi dalla città per esporre i lavori selezionati. Il tema, come per il resto del festival, resta sempre il viaggio e gli autori protagonisti sono giovani fotografi da tutto il mondo.

Il primo premio è stato assegnato al progetto dei fotografi Sergey Poteryaev e Fyodor Telkov con il progetto North Line (l’anno scorso il premio era stato assegnato al progetto Baci dalla provincia di Simone Massera). Gli altri autori selezionati sono: Laura El-Tantawy, con un reportage dall’Egitto intitolato In the shadow of the pyramids, Simona Paleari con le immagini di Eðli, un racconto sui paesaggi islandesi, Francesca Nicolosi con Istanbul Traces, una serie di ritratti scattati ad Istanbul, e Calogero Russo con un interessante e contemporaneo racconto della Russia d’oggi (nella galleria fotografica ci sono i progetti spiegati uno per uno). I progetti potranno quindi essere visti completi e allestiti in mostra nei giorni del Festival di Cortona.

Il Post segue con una pagina speciale dedicata alla fotografia le novità legate a Cortona on the Move mostrando i lavori delle edizioni passate, e proponendo materiali, articoli e contenuti sulla fotografia in generale.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.