Le foto della nuova PlayStation 4

Durante l'E3 di Los Angeles, Sony ha mostrato fisicamente per la prima volta la sua console per i videogiochi, che arriverà entro fine anno

Lunedì 10 giugno a Los Angeles, Sony ha mostrato fisicamente per la prima volta la sua nuova PlayStation 4, nel corso di uno degli eventi organizzati per l’E3, la fiera dei videogiochi più importante al mondo che si tiene dal 1995. La nuova console esteticamente ricorda molto la PlayStation 2 e la nuova Xbox One di Microsoft, la sua principale concorrente presentata a maggio e mostrata nuovamente nel corso di un evento lunedì all’E3.

Come per le PlayStation 2 e 3, anche la nuova PlayStation 4 può essere utilizzata sia orizzontalmente, sia verticalmente. Funziona grazie a un processore AMD con otto core Jaguar e un processore grafico Radeon. Il sistema ha una memoria temporanea (RAM) da 8 GB di tipo GDDR5, quindi molto veloce, un lettore per i dischi Blu-ray e un disco rigido interno da 500 GB.

Per inviare i comandi alla console c’è un nuovo controller, che era già stato mostrato a inizio anno in una presentazione alquanto particolare, in cui Sony aveva raccontato molte delle nuove caratteristiche della PlayStation 4 senza averne ancora una versione da mostrare fisicamente al pubblico. Il controller, che si chiama DualShock 4, ha una superficie sensibile al tocco delle dita oltre ai classici tasti e ha due piccoli joystick.

La nuova PlayStation 4 costerà 399 dollari, quindi 100 dollari in meno rispetto al prezzo fissato da Microsoft per la sua Xbox One. Sarà disponibile entro la fine dell’anno negli Stati Uniti e in Europa, in tempo per il periodo degli acquisti natalizi, di solito molto redditizio per le società che si occupano di tecnologia. I controller aggiuntivi potranno essere acquistati separatamente al costo di 59 dollari. PlayStation 4 Eye, che serve per rilevare i movimenti e interagire con i videogiochi in modo più realistico, sarà venduto come accessorio a parte. Microsoft, invece, venderà il suo sistema Kinect insieme con Xbox One, e questo spiega in parte la differenza di prezzo.

A differenza di Microsoft, Sony non imporrà particolari blocchi per i giochi usati. Quelli montati attraverso disco non richiederanno di effettuare per forza un login online, e la console potrà funzionare anche offline. Xbox One su questi aspetti ha politiche più restrittive, e tese a incentivare una maggiore presenza online dei propri utenti.

Nel corso della presentazione all’E3, Sony ha anche annunciato alcuni titoli che saranno presenti al lancio (o poco tempo dopo) della sua nuova PlayStation 4. Tra questi ci sono il nuovo Destiny, ambientato nel futuro e molto atteso, che non sarà messo in vendita prima del 2014 inoltrato, Final Fantasy XV, Kingdom Hearst III e The Order 1866.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.