Chi fa parte della “commissione per le riforme costituzionali”

Sono 35, 25 uomini e 10 donne: soprattutto docenti universitari e costituzionalisti, e c'è qualche faccia nota

Martedì 4 giugno il presidente del Consiglio, Enrico Letta, ha scelto i componenti della “commissione per le riforme costituzionali”. La commissione dovrà fornire indicazioni e consigli sulle riforme che saranno discusse dal Parlamento, e giovedì 6 sarà ricevuta al Quirinale.

Michele Ainis – Università Roma 3

Augusto Barbera – Università di Bologna

Beniamino Caravita di Toritto – Università la Sapienza Roma

Lorenza Carlassare – Università di Padova

Elisabetta Catelani – Università di Pisa

Stefano Ceccanti – Università La Sapienza Roma

Ginevra Cerrina Feroni – Università di Firenze

Enzo Cheli – Presidente Emerito Corte Costituzionale

Mario Chiti – Università di Firenze

Pietro Ciarlo – Università di Cagliari

Francesco Clementi – Università di Perugia

Francesco D’Onofrio – Università La Sapienza Roma

Giuseppe de Vergottini – Università di Bologna

Giuseppe Di Federico – Università di Bologna

Mario Dogliani – Università di Torino

Giandomenico Falcon – Università di Trento

Franco Frattini – Presidente Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale

Maria Cristina Grisolia – Università di Firenze

Massimo Luciani – Università La Sapienza Roma

Stefano Mannoni – Università di Firenze

Cesare Mirabelli – Presidente Emerito Corte Costituzionale

Anna Moscarini – Università della Tuscia

Ida Nicotra – Università di Catania

Marco Olivetti – Università di Foggia

Valerio Onida – Presidente Emerito Corte Costituzionale

Angelo Panebianco – Università di Bologna

Giovanni Pitruzzella – Università di Palermo

Anna Maria Poggi – Università di Torino

Carmela Salazar –Università di Reggio Calabria

Guido Tabellini – Università Bocconi di Milano

Nadia Urbinati – Columbia University

Luciano Vandelli – Università di Bologna

Luciano Violante – Università di Camerino

Lorenza Violini – Università di Milano

Nicolò Zanon – Università di Milano

foto: Roberto Monaldo / LaPresse