• Mondo
  • lunedì 3 Giugno 2013

Le ultime sulle inondazioni in Europa

Le foto della Germania, dell'Austria e della Repubblica Ceca sott'acqua: almeno nove persone sono morte

Nove persone sono morte a causa delle alluvioni nell’Europa centro-orientale, causate da una serie di forti piogge che hanno interessato soprattutto la Germania, l’Austria e la Repubblica Ceca nel corso del fine settimana. Molti fiumi e canali hanno rotto gli argini, soprattutto nella Germania sud-orientale, causando inondazioni nelle campagne e in alcune città. Le aree tedesche maggiormente colpite sono Baviera, Baden-Wuerttemberg, Sassonia e Turingia, dove sono previste altre forti piogge. Il governo ha richiesto l’intervento dell’esercito federale per gestire l’emergenza.

Il centro storico di Passau, città bavarese al confine con l’Austria, continua a essere sotto’acqua in seguito all’esondazione del Danubio, che ha raggiunto il nuovo record di 12,2 metri. In altre zone della Sassonia sono stati sospesi i lavori per creare nuovi argini di emergenza: le squadre di emergenza sono state destinate al soccorso delle persone in difficoltà. A Praga, nella Repubblica Ceca, squadre di militari hanno disposto barriere e sacchi di sabbia per evitare che il centro storico della città sia allagato. Nel 2002, nell’ultima grande alluvione nella zona, morirono 17 persone e ci furono danni per miliardi di euro.