Come è fatto Windows 8.1

Le cose da sapere sull'aggiornamento che sta preparando Microsoft per migliorare il suo sistema operativo (sì, torna il tasto Start)

Dopo le notizie circolate nelle ultime settimane su un importante aggiornamento per migliorare Windows 8, Microsoft ha annunciato quali novità saranno contenute in Windows 8.1. Come era stato anticipato, la società ha lavorato molto per rendere più pratico l’utilizzo del suo sistema operativo, soprattutto per chi lo ha installato su computer tradizionali senza touchscreen, e ha aggiunto alcune funzionalità per renderlo più personalizzabile.

Windows 8 è stato messo in vendita nell’autunno del 2012, ma fino a oggi non ha ottenuto il successo sperato. A differenza di Windows 7, il sistema operativo precedente, Windows 8 ha un’interfaccia totalmente diversa: il classico desktop con le icone e la barra di avvio (quella con l’ora e il tasto “Start”) è stato sostituito con una serie di quadri colorati, uno per applicazione, che servono per avviare i programmi e per ricevere aggiornamenti e notifiche direttamente nella schermata di inizio. La stessa logica era stata applicata in precedenza a Windows Phone, con cui Windows 8 ha molte cose in comune, ma non tutte le soluzioni si sono rivelate ugualmente pratiche sui tablet e soprattutto sui computer tradizionali.

Microsoft confida di rispondere ai suggerimenti e alle critiche di chi utilizza Windows con il nuovo aggiornamento, che introduce diversi cambiamenti.

Personalizzazione
Blocco schermo – Può mostrare una selezione di fotografie in sequenza, trasformando il tablet o pc in una specie di cornice elettronica per le foto. Si possono scattare fotografie direttamente dalla schermata di blocco schermo.
Sfondi – Ne sono stati aggiunti di nuovi, anche animati, e c’è la possibilità di utilizzare lo stesso sfondo scelto per il desktop anche nella schermata principale (quella con tutti i quadrati colorati delle varie applicazioni).

Riquadri – I quadrati dinamici (“tile”) nella schermata principale possono essere ridimensionati utilizzando due nuove dimensioni, se ne possono selezionare più di uno per volta per disinstallare le app o effettuare altre modifiche. Il sistema per spostarle e riorganizzarle è stato cambiato per evitare modifiche accidentali.

App – È possibile vedere tutto l’elenco delle app installate sul proprio tablet facendo scorrere un dito dal basso verso l’alto nella schermata principale. Sono stati aggiunti filtri per organizzare la visualizzazione delle app in ordine alfabetico, per data di installazione, per categoria o per utilizzo.
Installazione – Le nuove app installate non appaiono più in modo predefinito nella schermata principale: sono indicate e ben visibili nell’elenco di tutte le app installate, e da lì possono essere prese per inserirle nella posizione desiderata nella schermata principale.

Ricerca
Tutto in uno – Il sistema di ricerca è stato rivisto notevolmente e mostra in un’unica sezione i risultati legati alle cose che ci sono sul proprio dispositivo e quelle che si trovano su Internet.

Se per esempio si cerca un gruppo musicale, il sistema mostra le canzoni disponibili sul proprio computer, altri file che eventualmente contengono informazioni e i dati ottenuti online attraverso Bing, il motore di ricerca di Microsoft.

1 2 Pagina successiva »