Le facce del TriBeCa Film Festival

Quanti attori conoscete tra quelli che hanno partecipato al festival di cinema indipendente inventato da De Niro a New York?

Si è conclusa domenica 28 aprile la dodicesima edizione del TriBeCa Film Festival, il festival cinematografico indipendente inventato da Robert De Niro che dal 2002 si tiene ogni anno a New York. All’edizione di quest’anno sono stati presentati 89 film e 60 cortometraggi provenienti da 38 paesi diversi: è stata istituita anche una nuova categoria, quella del “TriBeCa Online Festival”, che assegna due premi per miglior film e migliore cortometraggio sulla base delle preferenze espresse online dal pubblico del festival.

Giovedì 25 aprile il Conrad New York, a Manhattan, ha ospitato la cerimonia di premiazione del TriBeCa 2013. Tra i vincitori c’è anche un italiano: Edoardo Ponti, regista di Il turno di notte lo fanno le stelle, ha vinto il premio per il miglior cortometraggio. Nella categoria “World Narrative Competition” si è aggiudicato il premio di miglior film The Rocket dell’australiano Kim Morduant, mentre The Kill Team di Dan Krauss si è aggiudicato il premio di miglior documentario (qui tutti i vincitori).

Come spesso accade per i festival di questo genere, per esempio il più celebre Sundance, i premi assegnati sono una piccola parte dello spettacolo dell’intero festival. Quest’anno al TriBeCa erano presenti alcuni attori e registi molto famosi, che hanno inevitabilmente suscitato l’entusiasmo dei molti presenti: tra questi, Robert De Niro, Martin Scorsese, Jerry Lewis, Clint Eastwood, Jay Roach e Ben Stiller.

TriBeCa è il nome di un quartiere di New York che si trova nella parte meridionale dell’isola di Manhattan, molto vicino al World Trade Center. Prima degli attacchi dell’11 settembre 2011, TriBeCa era una zona considerata molto alla moda, dove avevano preso casa anche alcuni personaggi di rilievo del mondo dello spettacolo, tra cui Robert De Niro, Julia Roberts e David Letterman. Dopo l’attentato, De Niro cercò di ridare vita al quartiere, stimolandone una rinascita culturale: per questo, insieme a Jane Rosenthal e Craig Hatkoff, fondò il TriBeCa Film Festival, ottenendo subito un ottimo successo.