• Italia
  • mercoledì 27 Marzo 2013

15 foto da Onna, L’Aquila

A quattro anni dal terremoto, tra le macerie del paese in cui morirono 40 persone

A quasi quattro anni dal terremoto di magnitudo 6.3 che si verificò nella zona dell’Aquila, in Abruzzo, il fotografo Manuel Romano dell’agenzia di stampa LaPresse è tornato a Onna, uno dei centri abitati più danneggiati dalla serie di scosse sismiche.

A Onna, frazione dell’Aquila con circa 300 abitanti, morirono 40 persone a causa dei crolli nell’aprile 2009. Da allora decine di famiglie vivono in una serie di unità abitative messe a disposizione dalla Provincia Autonoma di Trento. Benché siano abbastanza confortevoli, gli abitanti del paese sperano comprensibilmente di poter tornare un giorno a vivere nel centro cittadino. Molti edifici diroccati sono stati puntellati e messi in sicurezza, ma le operazioni di ricostruzione e recupero vanno avanti a rilento.