• Mondo
  • martedì 5 febbraio 2013

I preparativi del Capodanno cinese

Le foto di tanta gente al lavoro per realizzare festoni, lanterne e draghi in attesa della festa che quest'anno cade tra il 9 e il 10 febbraio

Da giorni in molti paesi del mondo sono in corso i preparativi in vista del Capodanno cinese, cioè la Festa di Primavera, la ricorrenza con cui in Cina – e in molti altri paesi orientali o con una grande presenza cinese, come Corea del Sud, Mongolia, Vietnam – si festeggia il passaggio dall’inverno alla primavera. La data cambia ogni anno, perché segue le fasi della Luna: nel 2013 il capodanno cadrà nella notte tra il 9 e il 10 febbraio. La Festa di Primavera dura 15 giorni ed è simile al carnevale occidentale. Centinaia di migliaia persone ritornano nei loro villaggi di origine per festeggiare con amici e parenti. Durante la vigilia di Capodanno le famiglie si riuniscono, cenano e pregano insieme; le strade sono decorate con lanterne rosse, festoni e ci sono danze di artisti travestiti da draghi o leoni, mentre l’arrivo dell’anno nuovo è accompagnato da spettacolari fuochi d’artificio.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.