• Mondo
  • lunedì 21 Gennaio 2013

Merkel ha perso la Bassa Sassonia

Per un seggio i Socialdemocratici e i Verdi hanno sconfitto il centrodestra consentendo a Stephan Weil di diventare il nuovo governatore

Il Partito Socialdemocratico di Germania (SPD) e i Verdi hanno vinto le elezioni nello stato federato tedesco della Bassa Sassonia che si sono tenute domenica 20 gennaio. Il governatore uscente dell’Unione Cristiano Democratica (CDU), David McAllister, ha ottenuto il 36 per cento dei voti ed è stato il più votato, ma il Partito Liberale Tedesco (FDP) con cui era in coalizione non ha ottenuto voti a sufficienza per superare quelli di SPD e Verdi e consentire alla CDU del cancelliere Angela Merkel di restare al governo dello stato federato.

Stando ai dati dello spoglio elettorale, in Bassa Sassonia la CDU rimane primo partito con il 36 per cento dei voti, il 6,5 per cento in meno rispetto alle precedenti elezioni che si erano svolte nel 2008. SPD ha ottenuto il 32,6 per cento dei voti, con un guadagno del 2,3 per cento rispetto a cinque anni fa, mentre i Verdi hanno raggiunto il 13,7 per cento con un notevole balzo in avanti pari al 5,7 per cento nel confronto con la precedente elezione. Il FDP ha ottenuto il 9,9 per cento dei voti, con un guadagno rispetto al 2008 dell’1,7 per cento. La coalizione CDU e FDP non ce l’ha fatta per un soffio a mantenere la maggioranza.

La ripartizione dei seggi nel parlamento locale prevede che 49 siano attribuiti alla SPD, 20 ai verdi, 14 al FDP e 54 alla CDU. C’è quindi la differenza di un solo seggio, a vantaggio dei due partiti di centrosinistra. Il partito La Sinistra (Die Linke) e il Partito Pirata non hanno ottenuto voti a sufficienza per superare lo sbarramento del 5 per cento.

SPD dovrebbe formare una coalizione di governo insieme con i Verdi e sotto la guida di Stephan Weil, il candidato socialdemocratico che ha ottenuto più voti dopo McAllister. I Verdi si erano presentati con una loro candidata, Anja Piel. Weil diventerà il nuovo governatore della Bassa Sassonia, ma lo farà soprattutto per merito dei Verdi che hanno guadagnato molti voti rispetto alle precedenti elezioni nello stato federato.

I leader della CDU e dei liberali hanno sperato fino all’ultimo di poter mantenere la maggioranza in Bassa Sassonia. La CDU ha perso le ultime 13 elezioni negli stati federati, nonostante Angela Merkel continui a essere il politico più apprezzato su base nazionale. A inizio dicembre 2012 Merkel ha ricevuto l’incarico di presidente del partito per la settima volta con il 97 per cento dei voti. La rinnovata presidenza è stata considerata da molti osservatori come il primo passo verso l’inizio della campagna elettorale per le politiche, che si terranno in Germania tra l’inizio di settembre e la fine di ottobre. La coalizione di Angela Merkel è data per favorita, ma la perdita di consensi su base locale – anche se di stretta misura – inquieta i leader del partito.

foto: Stephan Weil – SPD (Carsten Koall/Getty Images)