• Mondo
  • mercoledì 16 gennaio 2013

I più grandi raduni di sempre

L'Economist ha fatto una classifica tra feste religiose, funerali, eventi politici e concerti: il più affollato di sempre si sta tenendo in questi giorni

Nei primi giorni del 2013 si sono tenuti molti grandi raduni di persone, tra i più grandi al mondo. Il 3 gennaio circa 16 milioni di persone in Iraq hanno partecipato all’Arbain, la ricorrenza sciita che segna ogni anno la fine dei 40 giorni di lutto per il martirio dell’Imam Hussein, nipote del profeta Maometto secondo la tradizione. La processione annuale del Cristo Nero nelle Filippine ha attirato oltre 9 milioni di persone nelle Filippine tra il 9 e il 10 gennaio, mentre la prima parte della festa musulmana della Bishwa Ijtema nel Bangladesh ha visto la partecipazione di 3 milioni di persone.

L’Economist, che ha messo insieme in un grafico i più grandi raduni di persone nella storia recente dell’uomo, ricorda che il più grande di tutti si sta tenendo in questi giorni in India. È il Kumbh Mela, che è iniziato il 14 gennaio scorso e che andrà avanti per 55 giorni. Si stima che circa 10 milioni di persone abbiano già partecipato alla festa, immergendosi nelle acque alla confluenza tra il fiume Gange, lo Yamuna e il Sarasvatī nei pressi di Allahabad, nello stato federato dell’Uttar Pradesh.

Ogni tre anni un Kumbh Mela viene organizzato in uno dei quattro luoghi dove si crede che siano cadute le gocce da una brocca (“kumbh”) contenente il nettare dell’immortalità durante una lotta tra divinità e demoni. La festa ad Allahabad è la più importante di tutte e attira la maggior parte di gente. Si tiene in quel luogo ogni 12 anni e nel 2001 vi parteciparono circa 70 milioni di persone, diventando secondo molti osservatori la festa più partecipata nella storia dell’uomo. Entro il 10 marzo, ultimo giorno della festa quest’anno, si stima che nella zona saranno transitate per partecipare alle cerimonie almeno 80 milioni di persone.

Il Kumbh Mela di quest’anno è quindi destinato a diventare il primo nella classifica degli eventi più partecipati nella storia recente dell’uomo secondo le fonti consultate dall’Economist. Al secondo posto c’è la festa religiosa dell’Arbain, mentre al terzo il funerale di Conjeevaram Natrajan Annadurai, importante e amato politico indiano, morto nel 1969. Secondo il Guinness dei primati fu, e continua a essere, la cerimonia funebre cui parteciparono più persone al mondo: circa 15 milioni. Nella classifica ci sono anche eventi politici, come la salita al potere come guida suprema dell’Iran dell’ayatollah Khomeyni nel 1979, e cose di spettacolo, come il concerto di Rod Stewart a Rio de Janeiro nel dicembre del 1994 cui si stima parteciparono quasi 4 milioni di persone.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.