• Mondo
  • mercoledì 2 Gennaio 2013

Le dune di New York

Sono artificiali e si trovano nel distretto del Queens, in un enorme parcheggio dove sono stati smistati i rifiuti e i detriti portati dalla tempesta Sandy: le foto

Jacob Riis Park è un parco che si trova nel distretto del Queens, a New York. È una delle mete preferite di molti newyorchesi, soprattutto nel periodo estivo, che utilizzano la spiaggia sabbiosa del parco per prendere il sole, trovarsi con gli amici e farsi un bagno. Come molte zone costiere del Queens, l’area è stata duramente colpita dal passaggio della tempesta Sandy nella notte tra il 29 e il 30 ottobre. L’area è stata resa irriconoscibile a causa dei numerosi detriti portati dai venti e dalle onde lungo la costa: parti di case, arredi urbani, auto e altri edifici distrutti nei quartieri vicini.

Nei giorni dopo la tempesta, le autorità locali hanno utilizzato l’enorme spiazzo di Jacob Riis Park come discarica temporanea per ammassare tutti i detriti, separarli a seconda del tipo e trasportarli poi verso i centri di riciclo, gli inceneritori o le tradizionali discariche.

L’operazione è stata realizzata con l’aiuto di numerose pale meccaniche, camion e grazie al lavoro di centinaia di persone. In pochi giorni il parcheggio ha cambiato aspetto, riempiendosi di montagnole di rifiuti e detriti raccolti anche lungo la spiaggia. Il lavoro ha compreso anche la pulitura di decine di tonnellate di sabbia, ora raccolte in tanti mucchi, che sarà utilizzata per ripristinare la spiaggia di Jacob Riis Park.

Stéphanie Missier, alias Charles le Brigand, ha realizzato una serie di fotografie nella zona dove è stata ordinatamente ammassata la sabbia ripulita. La presenza delle dune artificiali, le luci e il chiaro lavoro di editing delle foto al computer trasmettono efficacemente l’idea di un luogo irreale, sebbene temporaneo.