• Mondo
  • giovedì 22 Novembre 2012

Giovedì a Gaza

La strana calma delle foto che arrivano dalla Striscia, uguali e diverse da quelle dei giorni scorsi

Le foto che arrivano oggi dalla Striscia di Gaza e dal confine con Israele sono, per certi versi, identiche a quelle dei giorni scorsi. Mostrano grandi distruzioni e strette file di carri armati. Ma dopo la tregua entrata in vigore ieri sera non è possibile guardarle con gli stessi occhi: manca la sensazione di disastro imminente, il senso di pericolo e la consapevolezza che a quelle immagini ne sarebbero seguite altre diverse e ugualmente drammatiche. Ma ci sono anche foto di un altro tipo, che arrivano oggi da Gaza: un sorriso, un abbraccio, una famiglia che rientra nella città dopo averla abbandonata nei giorni scorsi a causa degli attacchi. Qualcuno festeggia, da una parte e dall’altra del confine, e questa è forse l’unica vera buona notizia.