• Mondo
  • giovedì 22 novembre 2012

La sconfitta in una foto

Michele Serra chiede che l'autorità palestinese punisca i colpevoli di un linciaggio, e si ribelli al proprio cliché di inciviltà

(LaPresse)

Oggi Michele Serra su Repubblica commenta alcune foto arrivate due giorni fa dalla Palestina, che mostrano alcuni uomini – identificati come miliziani di Hamas – trascinare per strada con una moto il cadavere di un uomo accusato di essere una “spia”.

Nella ricca galleria degli orrori di guerra, le immagini dei miliziani di Hamas che trascinano lungo la strada il cadavere di un sospetto delatore, appeso a una fune e trainato da una pattuglia di giovani motociclisti ebbri di entusiasmo, segna un record di ferocia difficile da uguagliare. Atroce in sé, e particolarmente devastante per la causa palestinese. Il pregiudizio anti-arabo si nutre infatti dell’idea che una sorta di inguaribile arcaicità di costumi, di cultura e di organizzazione politica ostacoli l’accesso di quei popoli a ciò che noi chiamiamo “modernità”.

(continua a leggere sul blog Triskel182)

Mostra commenti ( )