Jodie Foster ha cinquant’anni

Prese una nomination all'Oscar a 14 anni (per che film?) e poi ne vinse due: le foto più belle

Oggi compie cinquant’anni Jodie Foster, attrice, regista e produttrice cinematografica statunitense, candidata quattro volte all’Oscar e vincitrice per due volte del premio per la miglior attrice protagonista, per Sotto accusa e Il silenzio degli innocenti.

Alicia Christian “Jodie” Foster debuttò nel mondo dello spettacolo a soli tre anni in vari spot pubblicitari, tra cui quello famosissimo per la crema abbronzante Coppertone in cui un cane addenta il costume da bagno di una bambina. Considerata una bambina prodigio, venne notata dalla Disney che la mise sotto contratto a soli 10 anni. Nel 1974 Martin Scorsese le offrì una parte in Alice non abita più qui e nel 1976 in Taxi Driver al fianco di Robert De Niro: il ruolo della giovane prostituta Iris Steensma fruttò all’attrice la sua prima candidatura all’Oscar come miglior attrice non protagonista, a soli 14 anni.

Nel 1981 John Hinckley, un fan ossessionato da Jodie Foster, sparò al presidente Ronald Reagan per attirare l’attenzione dell’attrice, che fu molto turbata da quanto successo. Nel 1985 ruppe il contratto con la Disney, si laureò col massimo dei voti a Yale in letteratura inglese e si dedicò a ruoli a più “maturi”, fino a quello che la consacrerà definitivamente: il ruolo di Clarice Sterling nel Silenzio degli innocenti, diretto da Jonathan Demme. Da allora ha lavorato in oltre venti film, anche come regista e produttrice.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.