Si sono sciolti i Beach Boys

Davvero, dopo 50 anni: il primo ottobre del 1962 uscì il loro primo disco, ma durante il tour per festeggiare Mike Love ha deciso di licenziare i suoi compagni e tenersi il nome

Il primo ottobre del 1962, esattamente cinquant’anni fa, uscì il primo LP dei Beach Boys, ‘Surfin Safari. In occasione della ricorrenza la band si era riunita lo scorso aprile per esibirsi in un tour in quaranta tappe negli Stati Uniti, in Canada, in Australia, in Giappone e in Europa. Era dal 1965 che Brian Wilson, leader e ispiratore della band, non si esibiva in un tour insieme ai compagni. In più, a giugno il gruppo ha anche pubblicato un nuovo disco, That’s Why God Made the Radio, dedicato a Carl e Dennis Wilson, fratelli di Brian, morti rispettivamente nel 1998 e nel 1983. Carl, Dennis e Brian fondarono la band nel 1961 a Hawthorne, in California, insieme al cugino Mike Love e all’amico comune Al Jardine. Dal febbraio 1962 all’ottobre 1963 si aggiunse al gruppo anche David Marks, che ha partecipato sia al nuovo disco che al tour.

Dieci giorni fa però Love – che detiene i diritti sul nome della band – ha annunciato di non voler continuare a esibirsi con Wilson, Marks e Jardine e li ha licenziati comunicandolo dapprima alla stampa e poi ai diretti interessati: e annunciando che il prossimo tour dei Beach Boys sarà senza di loro. La sua decisione ha provocato molte proteste tra i fans nonché la delusione dei compagni. Wilson – che per molti anni si era opposto alla reunion della band e solo un anno fa disse «Non voglio assolutamente lavorare con i ragazzi» – ha commentato dicendo «Sono deluso e non posso capire perché non vuole più andare in tour con Al, David e me. Ci stavamo proprio divertendo». Nel frattempo Jardine ha chiesto ai fans di firmare una petizione per riunire la band. Love – che si esibirà in un tour insieme al figlio Christopher e che ha in progetto di pubblicare un album da solista – ha detto di voler proteggere l’eredità dei Beach Boys e di non voler sfruttarne troppo il nome. Ma la questione è ancora aperta e un po’ misteriosa: Love ha anche spiegato che considera i concerti un’attività separata dalla produzione di un disco e ha detto di essere interessato a scrivere della canzoni con Wilson.