foto: NASA.gov

  • Scienza
  • mercoledì 26 settembre 2012

L’Universo visto da Hubble

foto: NASA.gov

La NASA ha diffuso una nuova grande immagine dell’Universo, realizzata attraverso un collage delle fotografie scattate negli ultimi dieci anni dal telescopio spaziale Hubble, puntato verso una particolare area dello Spazio. Nell’immagine sono comprese circa 5.500 galassie: ce ne sono diverse a spirale che, almeno per la forma, ricordano la nostra Via Lattea e altre che appaiono di colore rosso, dove la formazione di nuove stelle si è ormai arrestata. In un certo senso, i segni rossi sono una sorta di cicatrici, ciò che rimane di gigantesche collisioni tra galassie. Le più piccole sono galassie molto lontane o ancora in corso di formazione. Nell’immagine sono quindi compresi molti degli stadi di vita di una galassia, dalla sua origine alla sua fine.

Gli astronomi hanno puntato Hubble per l’equivalente di cinquanta giorni negli ultimi dieci anni per realizzare questa immagine, basata su circa duemila fotografie. Si tratta dell’immagine più in profondità mai realizzata di una porzione dell’Universo.

Dallo Spazio profondo

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.