• Sport
  • lunedì 24 Settembre 2012

Lo stadio del Rayo Vallecano “sabotato”

Prima che iniziasse il derby contro il Real Madrid l'impianto elettrico della tribuna è saltato: sono stati trovati dei cavi tagliati

Ieri sera, qualche ora prima che iniziasse la partita di calcio tra il Rayo Vallecano e il Real Madrid, per la quinta giornata del campionato spagnolo, il sistema di illuminazione dello stadio si è spento. La partita doveva iniziare alle 21,30 (ora italiana) ed è stata posticipata inizialmente alle 22, per cercare di risolvere il problema dell’impianto. Ma i tecnici non ci sono riusciti e l’arbitro, Fernandez Borbalan, ha deciso di rinviarla. La Lega calcio spagnola ha fatto sapere con un comunicato che la partita sarà recuperata oggi alle 20,45 (ora italiana).

I giornali spagnoli hanno scritto che si è trattato di un sabotaggio e che qualcuno ha tagliato i cavi elettrici che portano l’energia ai riflettori sulle tribune. Questa ipotesi è stata sostenuta anche da Marca, il giornale sportivo spagnolo più importante e che segue con particolare attenzione il Real Madrid. Per motivi di sicurezza, i responsabili dello stadio non hanno fatto entrare i tifosi che erano fuori in fila.

Anche Raùl Martìn Presa, il presidente del Rayo Vallecano, ha detto di essere convinto che si sia trattato di un sabotaggio, «anche perché i fili non si tagliano da soli». Inoltre, ha escluso che sia stato un problema causato dalla pioggia e che questo gesto non si collega con la questione dei biglietti troppo cari. Nei giorni scorsi, infatti, c’erano state alcune polemiche da parte dei tifosi del Rayo Vallecano, per i prezzi dei biglietti giudicati troppo alti. La partita tra le due squadre è molto sentita, visto che anche il Rayo Vallecano è una squadra di Madrid (della zona di Vallecas, per la precisione).

Non è ancora chiaro come gli autori del sabotaggio siano riusciti ad arrampicarsi così in alto. La polizia ha iniziato le indagini, anche se non ci sono telecamere nel punto in cui si trovano i cavi tagliati.

Il Real Madrid aveva chiesto di recuperare la partita durante il giorno, ipotizzando le 17, per evitare altri problemi con l’impianto di illuminazione. Il Rayo Vallecano invece aveva detto da subito di voler giocare la partita di sera, per permettere ai tifosi di tornare allo stadio senza perdere una giornata di lavoro.

Foto: Denis Doyle/Getty Images