• Sport
  • domenica 2 Settembre 2012

Jimmy Connors compie 60 anni

Le foto e la storia di Jimbo, il tennista rimasto tra gli anni '80 e '90 per tredici anni consecutivi nella top five mondiale

Il tennista americano Jimmy Scott Connors compie oggi sessanta anni. Jimmy, chiamato allora anche Jimbo, famoso per il suo rovescio a due mani, è stato uno dei più grandi campioni della storia del tennis. Ha vinto otto tornei del Grande Slam e per altre sette volte è arrivato in finale. La longevità della sua carriera è stata straordinaria: per 268 settimane è stato in testa alla classifica mondiale, è stato tra i migliori cinque tennisti per tredici anni consecutivi e tra i migliori dieci, ininterrottamente, tra il 1973 e il 1989. L’anno prima di ritirarsi, il 1991, arrivò a 39 anni alle semifinali degli US Open.

Di Connors si diceva che impugnasse la racchetta come una chitarra e che sul campo si muovesse come Elvis Presley. Era un tipo ribelle e all’epoca lo definivano volgare per la sua vivace aggressività in campo. Per una polemica si rifiutò di aderire all’Associazione dei tennisti e perse l’opportunità, nel’74, di partecipare al Roland Garros. Anche la sua vita personale è stata burrascosa, con il suo legame con la tennista Chris Evert, con cui si fidanzò nel 1973. L’anno dopo vinsero entrambi il torneo di Wibledon, per poi separarsi nel 1976.

Foto: AP PHOTO