“Mondo Franco”

Vice ha intervistato Franco Prosperi, regista dei celebri documentari di Mondo Cane

Franco Prosperi è un regista noto per aver diretto, insieme a Gualtiero Jacopetti e Paolo Cavara, il famoso documentario del 1962 Mondo Cane, a cui seguirono Mondo Cane 2, La Donna nel Mondo, Africa Addio, e Addio Zio TomVice l’ha intervistato e ha costruito un breve film con i suoi racconti.

Prosperi è stato biologo e scrittore, oltre che regista, e ha avuto una formazione molto diversa da Jacopetti, che Prosperi definisce “più mondano”, ricordando la sua militanza nei servizi segreti americani durante la Seconda Guerra Mondiale. Negli anni Cinquanta, infatti, Prosperi aveva diretto diverse spedizioni di ricerca zoologica e geografica in Africa, Australia, Madagascar, Isole Comore, Arcipelago di Aldabra, Seichelles, Papua-Nuova Guinea, e quando incontrò Jacopetti aveva già girato vari documentari naturalistici. Jacopetti gli propose di fare insieme un documentario di tipo nuovo, che raccontasse il mondo per com’era, un «mondo cane».

I documentari di Mondo Cane sono rimasti celebri per la novità del linguaggio cinematografico e per la crudezza delle scene proposte. Sono costruiti accostando immagini registrate in diverse parti del mondo, montate in modo da mettere a contatto scene spesso contrastanti tra loro, tenute insieme da una colonna sonora poco coerente con le immagini e da un commento che spesso sottolinea gli elementi più impressionanti delle scene.

Mondo Cane fu presentato in concorso al 15esimo Festival di Cannes ed ebbe un grande successo di pubblico, dando origine alla categoria che ancora oggi viene definita mondo movie. Prosperi ha oggi 84 anni e vive vicino a Formia. Di seguito, il trailer del primo documentario Mondo Cane.

Mostra commenti ( )