Vacanze Italiane

Anche il Post ha le foto delle celebrities a spasso per l'Italia, ma quelle di mezzo secolo fa: da Steinbeck a Liz Taylor ad Adenauer

Al Post siamo un po’ critici rispetto alla perpetua immagine dell’Italia promossa all’estero, soprattutto negli Stati Uniti, fatta di anacronistiche vespe tra vicoli della costiera amalfitana, gondole e vite che sembrano sempre in una pubblicità del Campari o in un film neorealista: l’Italia è un’altra cosa, molte altre cose, e se esiste ancora quel suo aspetto è mantenuto quasi del tutto posticcio per i turisti, appunto. Però è pure vero che si è anche quel che si mostra di essere, e che quel posticcio è una parte rilevante dell’immagine dell’Italia: e che infine, se gli stranieri continuano a usare sfinentemente la vetusta espressione “Dolce vita”, ce la siamo anche un po’ cercata. Un po’ col concorso della pigrizia delle riviste contemporanee e un po’ perché quel tempo c’è stato, in cui l’Italia era quella cosa lì, e Capri, via Veneto, Sorrento, Venezia, erano davvero il centro del mondo che voleva farsi una vacanza vacanza. E arrivavano tutti, e i fotografi li seguivano e costruivano l’archivio per i posteri di quella cosa lì, di quando Hemingway, Liz Taylor, Steinbeck, Doris Day e Adenauer erano sempre da queste parti.