• Italia
  • martedì 10 luglio 2012

Meglio Italo o i Frecciarossa?

Vito Kahlun ha messo a confronto su Linkiesta i due treni ad alta velocità sulla tratta Roma - Milano, dando le pagelle ai servizi

Sul suo blog su Linkiesta, Vito Kahlun ha messo a confronto i servizi offerti dai Frecciarossa con quelli del nuovo treno ad alta velocità Italo di NTV. La prova è stata effettuata sulla linea Roma – Milano prendendo Italo all’andata e un Frecciarossa al ritorno.

Lo ammetto: partivo con un pregiudizio positivo nei confronti di Italo. Come se non bastasse, mercoledì scorso, a pochi minuti prima della partenza da Roma Tiburtina, mi trovo ad aspettare il treno accanto ad un bambino che all’avvicinarsi del treno fa alla madre: “Che bello, per la prima volta prendo Italo!”. Sembrava uno spot televisivo, invece era vero. Non so se alla fine del viaggio il bambino sia stato felice o meno di aver preso Italo. Io, mi dispiace dirlo, non lo ero affatto..

LE PAGELLE

Tariffe e acquisto online
Italo: 6
FrecciaRossa: 8,5
Quando ho trovato andata e ritorno, con Italo, a 60 euro mi son detto: “oh pe’ bacco!”. E in effetti il prezzo era molto competitivo. Poi, però, ho avuto un imprevisto e ho dovuto spostare il ritorno. A quel punto – mio malgrado e per mia colpa – ho scoperto che tutto ciò che potevo fare con il biglietto di ritorno era venderlo. Cambio del biglietto o rimborso non erano ammessi per il tipo di offerta che avevo acquistato (lo stesso vale con le tariffe “super economy” di Trenitalia). Così mi sono messo a cercare un altro biglietto. A quel punto ho acquistato un biglietto per il FrecciaRossa, tariffa economy a 49 euro, che permetteva il cambio del biglietto in caso di imprevisti.
Ad ogni modo per capire perché ho dato 6 a Italo leggi la voce “Poltrone & Spazi”.

Pulizia
Italo 9,5
FrecciaRossa 7+
Sarà che i treni sono nuovi, o che il personale è più meticoloso, ma i treni Ntv al loro interno luccicano molto di più di quelli di Trenitalia. In tutto e per tutto.

WiFi
Italo 0
FrecciaRossa 8
E’ inutile stare lì a menarla sull’importanza del servizio WiFi sulla tratta Roma-Milano. Il punto è che su Italo il WiFi non funzionava. Non vi dico l’incazzatura…

Poltrone & Spazi
Italo 6 (sopra il metro e 80) 8 (sotto il metro e 79)
FrecciaRossa 7,5
Qui mi son sentito preso un po’ in giro da Ntv. Ora vi spiego perché. Sono alto 1,86 e al momento dell’acquisto online dei biglietti per l’Italo mi viene chiesto qualcosa di questo tipo: “preferisce la carrozza Cinema o più spazio per le gambe?”. Io, ovviamente, scelgo lo spazio per le gambe. Una volta salito sul treno (carrozza 8, posto 3) lo spazio atteso non c’era. Il posto che mi era stato assegnato non era affatto comodo (per quelli alti come me Italo, in seconda classe, non è il massimo della comodità) mentre, poco lontano da me, erano libere due poltrone che sarebbero state l’ideale.
Sul FrecciaRossa, invece, ho viaggiato abbastanza comodo.

continua a leggere su Linkiesta

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.