• Media
  • giovedì 28 Giugno 2012

Come sarà Pubblico

Luca Telese ha spiegato a ItaliaOggi il suo nuovo giornale, e che cosa avrà di simile e di diverso dal Fatto

In un articolo pubblicato da ItaliaOggi e firmato da Marco A. Capisani, Luca Telese spiega come sarà il quotidiano cartaceo di cui sarà direttore e che verrà pubblicato a partire da metà settembre, dopo che ha deciso di lasciare il Fatto Quotidiano ai primi di giugno. Il nome del quotidiano sarà Pubblico (esiste già un sito) e il modello commerciale sarà simile a quello del Fatto, anche se nei contenuti i due giornali saranno “molto diversi e complementari”.

«Le indagini di mercato non le commissioniamo, le facciamo noi: i nostri dati di mercato sono la gente numerosa che ci chiama, che partecipa ai nostri eventi», ha spiegato a ItaliaOggi Luca Telese, transfugo del Fatto Quotidiano e ora fondatore del nuovo Pubblico, in edicola dal prossimo 18 settembre. Mentre guidava verso Manduria, in provincia di Taranto, per una delle 85 presentazioni del quotidiano, ha aggiunto: «Pubblico avrà il suo lettorato, senza dover rubare copie agli altri giornali. Spazio per nuove iniziative editoriali ce n’è, considerando che esiste un lettorato non coperto dalle grandi testate, mentre quelle più piccole come Fatto Quotidiano, Unità e manifesto perdono copie. Pubblico si reggerà su un modello economico simile a quello del Fatto, anche se nei contenuti saremo molto diversi e complementari».

(continua a leggere sulla rassegna stampa dell’Istituto Treccani)

foto: Roberto Monaldo / LaPresse