• Sport
  • giovedì 31 maggio 2012

Le sentenze di oggi per calcio e scommesse

La commissione disciplinare ha deciso di squalificare per due anni Cristiano Doni, di penalizzare di due punti l'Atalanta e infliggere altre pene a diverse altre squadre

Oggi a Roma è iniziato il processo sportivo su “calcio e scommesse” nell’ambito dell’inchiesta “Last Bet” della Procura di Cremona (quella precedente a quella di questi giorni, per capirsi). La Commissione Disciplinare presieduta da Sergio Artico ha accolto le richieste di patteggiamento che il Procuratore federale della FIGC Stefano Palazzi ha presentato. Ecco i principali provvedimenti:

Altri due anni di squalifica per Cristiano Doni, venti mesi ciascuno a Carlo Gervasoni, Kewullay Conteh e Filippo Carobbio. Lo ha deciso la Commissione Disciplinare della Figc nell’ambito del secondo processo sportivo legato a Calciopoli. Ammesso anche il patteggiamento di sette squadre, con un -2 punti in classifica inflitti all’Atalanta, che già aveva chiesto il patteggiamento, per la prossima stagione (e un’ammenda da 25.000 euro).

LE ALTRE SQUADRE – Sei punti di penalizzazione e 40mila euro di ammenda per il Grosseto nel prossimo campionato di Serie B, penalizzazione di due punti per il Modena in Serie B, penalizzazione di 1 punto e 20mila euro di ammenda per l’Ascoli in serie B, un punto di penalizzazione e 30mila euro di ammenda per la Cremonese in Lega Pro prima divisione nella prossima stagione, 1 punto di penalizzazione al Frosinone in Lega Pro e un’ammenda di 15mila euro per il Livorno.

(continua a leggere sul Corriere della Sera)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.