• TV
  • martedì 17 Aprile 2012

Springfield in Oregon: è giallo

L'autore dei Simpson dice di essere stato frainteso: Homer e la sua famiglia non vivono in Oregon

Nella puntata di domenica scorsa dei Simpson, andata in onda negli Stati Uniti, gli autori della serie televisiva hanno smentito che la Springfield di Homer e della sua famiglia si trovi in Oregon. Nella tradizionale scena iniziale della sigla con la punizione in classe alla lavagna, Bart scrive la frase “La vera posizione di Springfield è in qualsiasi Stato che non sia il tuo”. La città dove è ambientata la serie televisiva non è quindi la Springfield in Oregon a circa 160 chilometri di distanza da Portland, il luogo in cui è nato l’ideatore del programma, Matt Groening.

In un’intervista concessa allo Smithsonian Magazine, Groening aveva spiegato di essersi ispirato alla serie radio e tv “Father Knows Best”, che era ambientata in un posto chiamato Springfield.

Quando sono cresciuto, mi sono reso conto che si trattava di un nome di finzione. Mi sono anche reso conto che Springfield era uno dei nomi più comuni per una città negli Stati Uniti. Prima del successo del mio programma, pensai, “Sarà fico: tutti penseranno che si tratti della loro Springfield”. E in effetti è così.

Interpretando un po’ le parole di Groening, in molti erano arrivati alla conclusione che la Springfield dei Simpson potesse essere in effetti quella in Oregon. Dopo la pubblicazione dell’intervista, l’autore della serie tv aveva chiarito di essere stato male interpretato e che non aveva in alcun modo svelato il luogo in cui si trova la sua città immaginaria, uno dei segreti più longevi dei Simpson, che sono in onda da oltre 20 anni. Con l’apertura della puntata di domenica scorsa, gli autori della serie tv hanno ulteriormente confermato di non avere alcuna intenzione di svelare dove si trovi Springfield.

Negli Stati Uniti, di Springfield ne esistono circa 40, quasi una città per ogni Stato degli USA. Nel corso degli anni diverse di queste si sono autonominate come il posto in cui si svolgono i Simpson. Quella in Oregon lo fece nel 2007, quando Groening vi fece visita per presentare “I Simpson – Il film”, il lungometraggio cinematografico ispirato alla serie televisiva. Nelle centinaia di puntate andate fino a ora in onda non è mai stato possibile identificare con certezza la posizione geografica di Springfield. In un episodio, per esempio, la figlia più grande di Homer e Marge, Lisa, punta il dito su una carta geografica per indicare dove si trova la città in cui vive la sua famiglia, ma all’ultimo l’inquadratura viene impallata dalla testa di suo fratello Bart. Groening ha spesso scherzato sulla effettiva posizione di Springfield ingannando i suoi intervistatori, cosa che gli è riuscita benissimo anche questa volta.